Notaresco, mister Epifani: «Ci sono diversi aspetti da migliorare»

04.03.2021 15:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: atuttocalciotv
Notaresco, mister Epifani: «Ci sono diversi aspetti da migliorare»

A seguito del pareggio per 2-2 contro il Tolentino, arrivano le parole del tecnico del Notaresco Massimo Epifani. Per l'allenatore rossoblu, i suoi hanno svolto un buon primo tempo, mentre la ripresa è stata disputata sotto tono. Il tecnico di Pescara sottolinea come spesso si concretizza meno rispetto a quanto creato e che i due gol presi oggi potevano essere evitati. Le sue parole:

"Abbiamo fatto male, il secondo tempo dovevamo fare molto meglio. Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, abbiamo avuto tantissime palle gol, abbiamo fatto uno dei migliori primi tempi dell'ultimo mese e mezzo. Poi nel secondo tempo abbiamo preso un gol, mi vien da dire ridicolo, perché sapevamo che su fallo laterale loro mettevano palla lunga in area, abbiamo fatto una dormita generale e da lì ci siamo staccati dalla partita. Poi abbiamo anche favorito il loro modo di giocare, perché dal momento che avevano pareggiato loro si chiudevano ancor di più e ripartivano. Quando sono rimasti in dieci, dovevamo essere più bravi a portare il pallone da un lato all'altro e l'abbiamo fatto poco ed abbiamo preso un altro gol su una nostra ingenuità: potevamo rinviare la palla, l'abbiamo rimessa dentro senza guardare i riferimenti, abbiamo preso un altro gol stupido nelle uniche due occasioni che hanno avuto loro. Poi menomale, con la forza di recuperare questa partita, siamo stati premiati: gli ultimi 15-20 minuti abbiamo spinto, abbiamo cercato di metterli in difficoltà mettendo due punte, ed abbiamo pareggiato. Portiamo a casa un punto che è un punto guadagnato, perché queste sono le partite che poi alla fine le perdi, nonostante il primo tempo dovevi fare 3-4 gol. C'è questo grosso rammarico che il primo tempo una squadra come la nostra deve stare in vantaggio più di un gol e poi l'inerzia della gara cambia.

Mancanza di cinismo? Questo è un piccolo difetto che ha questa squadra. Noi facciamo tanti gol, ma ne mangiamo anche tanti. Potremmo realizzare più gol perché abbiamo grossissime qualità davanti, è un aspetto che dobbiamo migliorare e su cui stiamo lavorando dall'inizio dell'anno. Speriamo quanto prima di riuscire a migliorare quest'aspetto, però sono contentissimo del primo tempo, nonostante si vincesse 1-0, per qualità del gioco, per la qualità delle giocate che abbiamo fatto, per l'intensità che abbiamo messo. Poi una squadra come la nostra non può prendere gol su fallo laterale e non può avere momenti di appannamento: non c'è nessuna scusante della partita infrasettimanale, una squadra come la nostra prende gol e poi si rimette a giocare vincendo la partita. Per come si era messa sono contento perché alla fine l'abbiamo pareggiata con un grande gol di Banegas su calcio di punizione, il secondo tempo è stato molto spezzettato così come hanno preparato la partita.
Risposta alle provocazioni? Eppure noi eravamo pronti su questo, perché loro giustamente guardano in casa loro e usano le armi che devono usare per fare il loro campionato. Noi lo sapevamo, però non dovevamo arrivare al punto di farli fare. Noi dovevamo pensare a noi, dovevamo pensare a giocare e a far le cose che sappiamo fare. Invece in alcuni momenti della partita siamo andati un po' troppo dietro a loro. Anche questo è un aspetto da migliorare, oggi guardo il bicchiere mezzo pieno: abbiamo messo un punto in classifica di un recupero e continuiamo a lavorare senza alcun tipo di problema. Già dobbiamo pensare alla trasferta di domenica che sarà una partita molto difficile a Fiuggi."