Novara, Cevoli: «Non c'è solo il Vicenza: vi dico altre tre big»

27.09.2022 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Novara, Cevoli: «Non c'è solo il Vicenza: vi dico altre tre big»

Sarà una partita non banale per il girone A di Serie C la sfida di domenica prossima tra Novara e Vicenza. Si affrontano infatti due squadre che viaggiano nelle zone alte della classifica.

Una partita speciale anche per il tecnico degli azzurri Roberto Cevoli che da calciatore ha vissuto un triennio, dal 2005 al 2008, con la casacca biancorossa.

«Il clima è disteso, siamo uniti, c’è un bel feeling tra squadra e tifoseria. Il Novara non vinceva con la Pro Vercelli da sette anni e questo successo è stato importante per i nostri tifosi».

Comincia così la chiacchierata di Cevoli al Giornale di Vicenza: «Premetto che sono arrivato in agosto e quindi mi è mancata tutta la parte del ritiro. La squadra è stata quasi completamente rinnovata rispetto allo scorso anno, sono rimasti cinque-sei giocatori di quelli che avevano vinto il campionato di Serie D. Il gruppo quindi andava assemblato e da quando sono arrivato sono stati fatti passi da gigante. Forse nessuno avrebbe immaginato che potessimo avere 11 punti dopo 5 partite. Siamo contenti, ma c’è tanta strada da fare. Il nostro obiettivo? Dare fastidio cercando di stare più in alto possibile. E poi sognare non costa niente. Che partita sarà? Bella, almeno per noi. Bella da giocare e da preparare, contro una squadra costruita per vincere il campionato. Ti senti gli occhi addosso, ci sono stimoli in più. C’è un allenatore bravo, che conosco bene perché anche lui vive a S. Marino. Ogni tanto ci chiamiamo, per parlare di calcio o per scambiarci informazioni. Se il Vicenza è veramente la corazzata del campionato? Condivido questo giudizio, ma non è che ci sia solo il Vicenza. La Serie C insegna che si deve stare con le antenne dritte: anche Pordenone, Padova, Feralpisalò e Triestina sono ottime squadre».