Palmese, c'è ancora tanto da lavorare per i neroverdi

21.08.2019 05:30 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Fonte: www.roccocalandruccio.it
Palmese, c'è ancora tanto da lavorare per i neroverdi

Domenica scorsa la Palmese ha esordito al “Lo Presti” di fronte al proprio pubblico, aprendo ufficialmente la nuova stagione. I neroverdi di mister Dal Torrione hanno affrontato la Fc Messina, per la sfida valevole per il turno preliminare della Coppa Italia di Serie D. Ad avere la meglio sono stati i siciliani, che con un goal di Marchetti in avvio di ripresa hanno conquistato la qualificazione al turno successivo. La formazione ospite ha dimostrato di avere più qualità e di essere più quadrata in campo, non a caso ha obiettivi opposti rispetto ad una Palmese apparsa poco brillante e piuttosto fragile.

Sono ben noti i sacrifici economici fatti da parte della società palmese per garantire l’iscrizione della squadra al campionato di Serie D, ma la sfida di ieri ha fatto scattare diversi campanelli d’allarme. L’obiettivo è sicuramente quello di mantenere la categoria, anche se rispetto allo scorso anno sarà molto più difficile poterci riuscire. La squadra è stata in gran parte rivoluzionata, a partire dalla guida tecnica,con Dal Torrione al posto di Franceschini, passato alla Cittanovese. Di conseguenza anche sul mercato, sono state fatte per necessità delle cessioni eccellenti, su tutti quella dell’attaccante, Adamzaki Ouattara, il quale si è legato al Taranto. A poche settimane dall’inizio del campionato, la Palmese è ancora un cantiere aperto, dove c’è da lavorare su molti aspetti riguardanti sia quelli tecnico-tattici che atletici.

Ad oggi è davvero dura pensare che la Palmese possa centrare nuovamente la salvezza in queste condizioni. Bisognerà necessariamente intervenire in maniera massiccia sul mercato, per risolvere i tanti problemi evidenziati ieri sul terreno di gioco contro i peloritani. Per la città di Palmi è molto importante difendere questa categoria,in modo da non rischiare di perdere un patrimonio prestigioso a livello sportivo e sociale per tutto il territorio.