Per la Procura Federale, il Troina ritenne pochi 5mila euro offerti dal Corigliano

22.04.2021 11:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Per la Procura Federale, il Troina ritenne pochi 5mila euro offerti dal Corigliano

Continuano ad emergere particolari riguardanti lo scandalo calcioscommesse (CLICCA QUI). Ecco ciò che riguarda la gara Corigliano-Troina:

Ritenuto che, dalla complessiva attività di indagine compiuta e dagli atti sopra citati, appaiono emergere le fattispecie disciplinarmente rilevanti ascrivibili ai soggetti di seguito indicati:

"DELL’ARTE Silvestro Dario, all’epoca dei fatti soggetto svolgente ex art. 2, comma 2 del CGS attività rilevante per l’Ordinamento federale nell’interesse della società ASD TROINA (DS occulto), ALI’ Giovanni, all’epoca dei fatti soggetto svolgente ex art. 2, comma 2 del C.G.S. attività rilevante per l’Ordinamento federale nell’interesse della società ASD TROINA (“patron” della Società in quanto, quale principale sponsor della stessa, maggiore sostenitore economico della medesima), ACRI Orazio (detto Pierino) all’epoca dei fatti Presidente della A.S.D. OLYMPIC ROSSANESE 1909, NUCARO Mauro all’epoca dei fatti consigliere della ASD CORIGLIANO CALABRO, violazione dell’art. 30 co.1 del C.G.S.:

per aver tutti in concorso tra loro (e con altri soggetti allo stato non identificati) posto in essere atti diretti in modo non equivoco a tentare di alterare il regolare svolgimento e il conseguente risultato finale della gara CORIGLIANO vs TROINA disputata in data 08.01.2020e valevole (quale recupero della partita disputata alla precedente data del 24.11.19 e interrotta al 54^ minuto del secondo tempo per impraticabilità del terreno di gioco) per il Campionato Nazionale Dilettanti Gir. I stagione sportiva 2019-20 in modo tale che la stessa terminasse con la vittoria della squadra ospitante (ASD CORIGLIANO CALABRO) allo scopo di assicurare a quest’ultima un vantaggio in classifica.

Continua: "In particolare: i)DELL’ARTE Silvestro Dario per aver, in data 3 gennaio 2020, contattato telefonicamente ACRI Orazio (detto Pierino) quale persona “vicina”a NUCARO MAURO consigliere della ASD CORIGLIANO CALABRO (ma di fatto “patron” della società tanto da essere appellato come Presidente) per concertare e trattare con questi, per conto di ALI’ Giovanni, la combine della gara de qua; ii) DELL’ARTE Silvestro Dario e NUCARO Mauro per essersi incontrati, in data 4 gennaio 2020, presso il ristorante “La Napoletana” sito in Ganzirri (ME), per discutere tra di loro i termini dell’accordo illecito sotteso alla combine della gara; iii) DELL’ARTE Silvestro Dario per aver, in data 5 gennaio 2020, telefonato dapprima ad ALI’ Giovanni e dappoi ad ACRI Orazio (detto Pierino) per cercare di mediare sulla provvista di denaro che avrebbe dovuto essere corrisposta dal NUCARO per assicurare la vittoria alla propria squadra senza, tuttavia, riuscire nell’intento in quanto il prezzo offerto da NUCARO Mauro (pari ad € 5.000,00) fu ritenuto troppo basso da ALI’ Giovanni.