Prato, Diana: «Col Ghiviborgo è scontro diretto... lo dice la classifica»

09.11.2019 16:30 di Ermanno Marino   Vedi letture
Fonte: roberto nardi - pratorace.com
Prato, Diana: «Col Ghiviborgo è scontro diretto... lo dice la classifica»

Dopo le due battute d’arresto a Borgosesia, e domenica scorsa nel derby con la Lucchese a Sesto Fiorentino, il Prato si sta preparando per la trasferta con il Ghivizzano-Borgo con la voglia di riprendere il cammino positivo che l’aveva portato in testa alla classifica.

I biancazzurri specialmente nella sfida con la Lucchese non sono mancati sul piano della prestazione come sottolinea il difensore Giorgio Diana:  «In queste due partite la prestazione c’è stata – commenta il difensore – è un momento dove le cose non girano per il verso giusto e il calcio è fatto anche di questi momenti, ma noi dobbiamo continuare ad allenarci a mille come facciamo sempre e sono sicuro che riprenderemo la strada giusta».

Nel girone A regna l’equilibrio con ben tre squadre ( Caronnese, Casale e Real Forte Querceta) al comando con 18 punti, seguite da Fezzanese 17, Chieri, Prato, Sanremese 16, Ghivizzano 15. Otto squadre racchiuse in tre punti.

«Un campionato combattuto ma siamo solo all’inizio e il cammino è ancora lungo – sottolinea Diana – noi dobbiamo continuare sulla strada intrapresa all’inizio e cercare di conquistare il massimo partita dopo partita».

Giorgio Diana, difensore, 24 anni è uno dei volti nuovi di questa stagione ed è reduce da due buoni campionati in serie D con la maglia del Ghivizzano e domenica sarà il grande ex della partita ( l’altro Ghini salterà la sfida per un turno di squalifca). La squadra allenata da Fanani si trova a 15 punti, uno in meno dei lanieri.

«Ci aspetta una partita difficile su un campo ostico – continua il difensore scuola Livorno – del resto la classifica dice che è uno scontro diretto nelle zone alte. Loro sono una squadra giovane, molto cambiata rispetto a quella dove ho giocato e penso che il loro obbiettivo primario è quello di raggiungere la salvezza quanto prima. Noi dobbiamo riprendere subito il cammino andando a prendere i tre punti su un campo difficile per rilanciare le nostre ambizioni».

Cresciuto nelle giovanili del Livorno, ha vestito le maglie di Montecatini, Jolly Montemurlo, Viareggio e Ghivizzano in serie D, Diana spiega i motivi che l’hanno spinto a scegliere Prato.  

«Prato è stata la prima scelta – conclude Diana – una società importante e la più blasonata con l’obbiettivo di vincere il campionato. Quello che mi aspetto è di centrare l’obbiettivo e salire nei professionisti con il Prato».