Sangiustese, Papavero, Carnevali e Yattara in coro: "Ci aspettiamo di fare ancora meglio"

09.01.2019 14:30 di Maria Lopez  articolo letto 179 volte
Fonte: marta bitti
Sangiustese, Papavero, Carnevali e Yattara in coro: "Ci aspettiamo di fare ancora meglio"

Tre ragazzi giovani che sperano, nel girone di ritorno, di poter dimostrare le loro qualità. Per tutti è senz’altro positivo il bilancio dell’andata, ma Nicola Papavero (centrocampista classe ’98), Mohammed Yattara (centrocampista classe 2001) ed Emanuele Carnevali (portiere classe 1998) non vedono l’ora di mettersi alla prova e di provare sul campo il loro valore.

Cosa vi aspettate da questa seconda parte di stagione?

“Ci aspettiamo dei progressi ancora superiori a quelli che abbiamo fatto nella prima parte di stagione – è il commento di Papavero, nato a Macerata ma formatosi nel Settore Giovanile della Roma, prima dell’approdo alla Recanatese e da lì al Corridonia - anche se è stata ottima. Continuiamo a pensare allenamento dopo allenamento, settimana dopo settimana e gli obiettivi poi vengono da sé”.

“Concordo con Papavero – dichiara Carnevali, recanatese cresciuto nel Settore Giovanile della Giovane Ancona, con alle spalle già esperienze nel Castelfidardo, Capistrello, Giulianova – penso che equivalere la prima parte del campionato sarebbe già un’impresa, ma il sogno è ovviamente fare ancora di più e migliorarci”.

“La seconda parte sarà dura – ammonisce Yattara, ex Veregrense - perché le squadre si rinforzano e sarà ancora più difficile affrontarle”.

Come vi trovate nel gruppo con i grandi e quale è il giocatore che fa più da chioccia nei vostri riguardi?

“Ho costruito un bel rapporto con tutti i grandi, vado d’accordo con tutti” ammette Papavero.

“È impossibile non andare d’accordo con questi ragazzi. Con Chiodini mi relaziono di più visto che spesso i portieri lavorano a parte rispetto alla squadra e quindi più spesso sono sotto la sua ala, però anche con tutti gli altri va benissimo” riferisce Carnevali.

“Sinceramente sono tutti bravi e si scherza volentieri! “ammette Yattara.

Quale è il tuo ruolo e quello in cui pensi di poterti esprimere al massimo?

“Sono nato come esterno di attacco, ma quest’anno ho scoperto che mi riesce bene anche fare il trequartista” afferma Papavero.

Scontato il ruolo di Carnevali: “Logicamente spero di trovare più spazio nella seconda parte del campionato per miei meriti e non tanto per imprevisti o infortuni. Per questo mi alleno sempre al massimo e mi tengo sempre pronto”.

“Sono centrocampista – conclude Yattara - ma nel centrocampo a tre mi trovo bene anche come mezzala. Quello che mi piace è pressare e recuperare palla, giocando facile”.