Sassari Latte Dolce, proseguono i lavori nella struttura di Via Leoncavallo

22.10.2021 23:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Sassari Latte Dolce, proseguono i lavori nella struttura di Via Leoncavallo

Sono stati avviati già da qualche mese i lavori presso l’impianto sportivo di Via Leoncavallo, situato nel quartiere di Latte Dolce a Sassari.
Questi riguardano la ristrutturazione e la messa in sicurezza dell’impianto stesso, il suo efficientamento energetico, la sua fruibilità attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e comprendono la realizzazione del nuovo campo in erba sintetica. La scelta è ricaduta sull’azienda Italgreen, una tecnologia di ultima generazione che ha proposto alla società un manto in sintetico tipo Lesmo 3S, creato con materiali ecologici, con l’obiettivo di ottenere una superficie di gioco simile all’erba naturale.

Conformi a tutti i parametri richiesti dalla FIGC – LND, queste superfici sintetiche permettono alla palla di avere un rimbalzo ottimale, oltre che una perfetta aderenza dei tacchetti e consentono ai giocatori di effettuare scivolate senza il rischio di incorrere in escoriazioni.
Tra i progetti presenti c’è anche la realizzazione di un campo da calcio A5, oltre che la riqualificazione del campo di calcio A8 e quella completa degli spogliatoi.

Ai suddetti progetti vanno aggiunti anche il perfezionamento delle aree esterne di pertinenza, costituite da un’area destinata al parcheggio e la riqualificazione delle gradinate per gli spettatori.
Verranno inoltre presi in considerazione i piazzali pedonali utili per il raggiungimento dei terreni di gioco e la Club House, che verrà migliorata per permettere ulteriori servizi ai tanti associati. 
Ultima novità, ma non certamente meno importante, sarà la realizzazione di un’area dedicata al padel.

Nello specifico, oltre agli interventi di ristrutturazione delle aree compromesse e degradate, i lavori prevedono per il campo da calcio anche la realizzazione di un impianto di irrigazione da attivare prima delle gare sportive.
Il progetto originario fu pensato e ideato anche per attivare il piano di abbattimento delle barriere architettoniche, pensato per aumentare l’accessibilità e la fruibilità dell’impianto sportivo da parte di tutti. L’obiettivo è l’abbattimento delle barriere fisiche e di conseguenza l’installazione di un percorso basato sul sistema LOGES, un linguaggio riportato attraverso impronte sulla pavimentazione, riconoscibile da parte delle persone non vedenti attraverso il senso tattile plantare, il senso cinestesico o attraverso la guida del bastone bianco. L’installazione del percorso basato sul sistema LOGES sarà eseguito a partire dal cancello d’ingresso al piazzale: da qui, partiranno due vie che condurranno al blocco spogliatoi e al campo di calcio A8, mentre una terza via collegherà il blocco spogliatoi al campo di calcio A8.
Infine, la ristrutturazione degli spogliatoi (quattro totali) garantirà la presenza di bagni e docce per persone con disabilità motoria, oltre che la sala medica, la segreteria, un’aula didattica, la sala interviste, ma anche locali tecnici, lavanderia, spogliatoi arbitri uomo-donna, tutti a norma delle prescrizioni CONI.
A breve partiranno i lavori di ristrutturazione degli spogliatoi del campo 2, con la sostituzione della caldaia, un nuovo impianto di produzione di acqua calda, sanitari, la sostituzione degli infissi e il posizionamento di pannelli solari per la produzione di energia elettrica e termoidraulici.

Su questa grande importante rivoluzione, che avverrà nella struttura di Via Leoncavallo è intervenuto il Presidente Roberto Fresu:

“Questi interventi nell’impianto sportivo hanno un grande valore sociale: con questi lavori, non solo infatti riqualifichiamo e restituiamo un’area sportiva importante alla città, in un quartiere periferico che necessita di spazi per lo sport e la socializzazione, ma facciamo in modo che lo sport sia per tutti, rendendo accessibile l’impianto a chiunque. Ci auguriamo di rendere funzionale il campo da calcio entro il 2021 per gli allenamenti, mentre dalla prossima stagione per tutte le altre attività agonistiche. I campi di calcio A5 e A8 abbiamo l’obiettivo di renderli fruibili entro il 2022.
Nei prossimi mesi partiranno inoltre i lavori per la struttura padel, sport del momento che richiamerà i tanti appassionati di questo nuovo sport. Poter ritornare a frequentare gli eventi sportivi sarà già una grande soddisfazione, conclude il numero uno biancoceleste, che sarà ancora maggiore in un impianto come questo di Via Leoncavallo, che diventerà un vero e proprio gioiello al servizio dello sport sassarese”.