Scandicci, Mugelli dopo la tripletta: "Qui mi sento a casa"

11.11.2019 20:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Scandicci, Mugelli dopo la tripletta: "Qui mi sento a casa"

Dal 2-0 al 2-3, fino al 3-3 finale. Una partita al cardiopalma ieri al Turri tra Scandicci e Sporting Trestina, un punto che comunque conferma i Blues al 4° posto in classifica nel girone E di Serie D. Mattatore della sfida Filippo Mugelli, attaccante classe '97 autore di una splendida tripletta: "Sono contento per i 3 gol, non li avevo mai fatti in Serie D. Una piccola soddisfazione personale. Per fortuna abbiamo ripreso la partita, ma sono amareggiato come tutta la squadra".

Mugelli, già 7 gol in campionato (2° in classifica marcatori), è tornato allo Scandicci in estate, e si è subito integrato al meglio nel gruppo Blues: "Qui c'è un gruppo fantastico, mi sono trovato subito bene: sono tornato a casa e sono contentissimo di essere qui. Devo continuare così e non mi devo accontentare. A chi dedico la tripletta? I gol li dedico a tutta la squadra".

Lo Scandicci continua a restare lassù: "Bisogna fare più punti il prima possibile, per puntare a questa salvezza diretta che allo Scandicci manca. Senza rischiare i playout. Ci avrei messo la firma nel fare 18 punti in 11 partite. Dobbiamo continuare così".

E a livello personale? Quali sono gli obiettivi? "A livello personale devo continuare a fare gol, obiettivi non me ne sono dati perché non credevo neanche io di iniziare così bene".

"E' stata una partita in chiaroscuro", commenta invece mister Claudio Davitti. "Primo tempo chiuso sul 2-0 per noi, nella ripresa non siamo stati attenti ed esperti a gestire gli episodi. Forse l'organico deve recuperare qualche elemento, venerdì ci siamo allenati in undici. C'è da rimettere un po' di benzina nelle gambe. Ma il pareggio all'ultimo secondo tutto sommato è giusto".

"Abbiamo carattere, voglia e fame, la squadra l'ha dimostrato. Daremo del filo dal torcere a tutti", aggiunge l'allenatore dello Scandicci. Domenica sul campo del Foligno: "Partita stimolante, piazza importante. La classifica è corta, è importante fare sempre punti".