Siena, mister Gilardino: "Un under in più? Non ci ho fatto caso"

27.09.2020 18:50 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: Jacopo Fanetti - sienaclubfedelissimi
Siena, mister Gilardino: "Un under in più? Non ci ho fatto caso"

Al termine della partita vinta con l'Ostiamare, mister Gilardino si è fermato in sala stampa per l'analisi dell'incontro. Di seguito le sue dichiarazioni:

Squadra - "Avevo detto che i ragazzi erano stati entusiasmanti, oggi hanno saputo soffrire da squadra gagliarda. Questa deve essere la nostra identità per tutto il campionato. A tratti abbiamo fatto anche un buon calcio, abbiamo messo fisicità e qualità e siamo stati bravi a finalizzare. Potevamo andare anche sul 3-0, però dopo hanno fatto gol loro. La Serie D è questa, siamo stati bravi a soffrire e a portarla a casa".

Reparti - "Guidone e Sartor hanno lavorato bene, in settimana ho cercato di trovare il modo di farli coesistere. Sartor oltre alle due reti si è anche sacrificato, lo stesso Guidone ha fatto una partita molto generosa. Sottolineo anche la grande prova dei centrocampisti, ma sono contento di tutti".

Approccio - "La squadra ha approcciato molto bene la gara, soprattutto a livello mentale, ed è quello che avevo chiesto. Hanno messo in campo in tutto e per tutti i novanta minuti".

Under - "E' vero, ho cominciato con un under in più e abbiamo finito con sei in campo. Non ci faccio caso nemmeno caso devo essere sincero, perché ritengo i giocatori tutti uguali".

Terigi - "Ha avuto un problemino muscolare, valutiamo nei prossimi giorni".

Nunes - "Ha fatto una prestazione davvero importante, è un giocatore che ci dà tanta fisicità. Come gli altri deve lavorare tanto ma è stato fondamentale".

Difensori - "A tutti e tre avevo chiesto di stare attenti sia sulla profondità che sull'aggressività. Sono stati molto attenti, hanno avuto un po' di difficoltà a livello fisico ma ci stava".

Miglioramenti - "Sicuramente c'è ancora molto da migliorare, specie a livello tattico, si può sempre migliorare. Poi siamo ancora all’inizio, abbiamo soli 19 giorni di allenamenti alle spalle. Era difficile pensare di arrivare alla prima di campionato meglio di così. Ora dobbiamo tenere la testa bassa e pedalare".