Stresa corsara in casa del Bra

08.12.2018 21:30 di Anna Laura Giannini  articolo letto 143 volte
Stresa corsara in casa del Bra

Lo stadio Attilio Bravi di Bra è il palcoscenico sul quale si esibiscono questo pomeriggio i Blues, nell’anticipo della quattordicesima giornata del girone di andata del campionato di serie D.

Il complesso sportivo che si trova alle spalle del Santuario della Madonna dei Fiori è investito da un tiepido sole che riporta i sensi ai ricordi dei tepori primaverili. In panchina la Stresa, dopo l’ultimo sussulto, si presentano con Diego Mora e Filippo Biscuola che, quest’oggi, fanno da traghettatori in attesa delle scelte della società borromaica per la designazione della guida tecnica.

Il Bra si schiera con il consueto 4-2-3-1 con Bonofiglio tra i pali, Brancato, Rossi, Barale e Sana in difesa. A centrocampo Dolce e Tuzza. Appena davanti il trzetto composto da De Santi, Casolla e Petrqacca dietro l’unica punta Giglio. Lo Stresa si schiera con Barantani in porta. Fa da subito il suo esordio Alessandro Lopergolo, trasferito nei giorni scorsi dal Borgosesia alla destra del modulo difensivo che, quest’oggi torna a quattro interpreti. Al centro la collaudata coppia Bratto ed Agnesina mentre a sinistra gravita Telesca. Il centrocampo è guidato dalla coppia centrale Frascoia e Gitteh con Diaw sull’esterno di destra e Gilio in mancina. Davanti Scienza gioca appena dietro le spalle di Armato.

Al 1’ il Bra arriva subito in area con Casolla che solo va al tiro. Barantani si salva in due tempi.  Al 6’ ancora Casolla riesce a trovare la falla nella trama difensiva dei Blues e si trova nuovamente in zona tiro, ma non ha fatto i conti con la chiusura di Lopergolo che è perfetto nella scelta di tempo che gli consente di strappare la palla all’avversario. Al 21’ in progressione offensiva Gilio serve Armato che prova il tiro, ma la palla si impenna.  Al 22’ Agnesina ferma fallosamente Giglio e il Bra con Dolce si appresta a battere un calcio di punizione, appena accanto alla lunetta di centrocampo. La battuta lunghissima raggiunge Casolla al limite sinistro del campo, ma il colpo di testa fa solo proseguire la traiettoria della sfera fino al fuori. Al 31’ Frascoia innesca Gitteh che avanza palla al piede fino a tiro, che però risulta indolore per Bonofiglio. Fino a qui il ritmo gara appare basso, con un atteggiamento compassato che non consente alle due squadre di mettere in luce le proprie doti. Al 35’ bella azione di Gilio che trova Diaw sulla destra e il suo cross arriva in area dove Gitteh salta, ma si scontra con Brancato e la palla sfila. Al 37’ Lopergolo dall’out di destra serve Scienza che poi mette in mezzo, dove Gitteh prova il diagonale che, però finisce a lato. Al 40’ il Bra approfitta di un rimpallo e avanza con Dolce che va al tiro: Barantani respinge, sulla ribattuta si avventa Giglio, ma ancora una volta Barantani riesce a respingere con i piedi. Grande occasione per i padroni di casa, grandiosa la respinta dell’estremo difensore Blues. Al 42’ Scienza avanza, 0-1 passa ad Armato che prova il tiro, ribattuto in corner. Dalla bandierina Scienza che scodella per l’elevazione di Bratto  che colpisce di testa, ma la difesa mette in corner. Ancora dalla bandierina e al 44’ Brancato manda involontariamente la palla in rete per il vantaggio dello Stresa.0-1. Al 45’ progressione di Gilio che poi serve Frascoia. Il capitano alza la testa e scarica il tiro che, però, finisce alto.

Nella ripresa il Bra inserisce D’Antoni per Petracca. Al 2’ corner battuto da Sana per Brancato che di testa manda alto. Al 3’ D’Antoni innesca l’azione offensiva ma il tiro del compagno finisce fuori.dell’ Al 7’ Armato riceve palla e va al tiro, la palla finisce sull’esterno della rete. Nello stesso minuto Frascoia serve Ancora Armato che tira al volo, la palla sfila ancora una volta a lato del palo. All’11’ ammonizione per Telesca che ferma fallosamente Giglio appena fuori dal vertice dell’area di Barantani. Il calcio di punizione di Dolce viene allontanato dall’intervento di testa di Bratto. Al 13’ tiro improvviso di D’Antoni che però viene respinto d’istinto da Barantani. Al 15’ Tuveri sostituisce Telesca. Al 18’ D’Antoni va ancora una volta al tiro e trova però la respinta coi piedi di Barantani che manda in corner. Al 21’ reiterata azione di Gilio in prossimità della linea dell’area, cerca di mettere la palla sul piede favorito per il tiro, ma poi decide di scaricare all’indietro per Frascoia che prova il colpo dalla distanza, ma la palla si alza sopra la traversa. Al 24’ doppio cambio. Per il Bra Massucco subentra a Sana e Brugnera sostituisce uno sfinito Frascoia. Al 27’ brivido per l’incursione di Casolla in area: tutto solo davanti a Barantani scarica i ltiro che però il portiere dei Blues respinge con il corpo. Al 29’ De Santi che era appena stato ammonito per proteste entra male su Tuveri, subisce la seconda ammonizione e deve lasciare il campo. Al 40’ Casolla potrebbe trovare il tiro vincente ma Barantani esce coi piedi e allontana. Al 43’ Bonofiglio batte un calcio di punizione e cerca Giglio che va al tiro, ma la palla è altissima. Al 44’ D’Antoni fallisce di testa in piena area. Al 46’ punizione lunga di Morra, Barantani subisce fallo. Il Bra avanza anche Rossi nel reparto offensivo nel tentativo di agguantare il pareggio. Ma non succede più nulla e lo Stresa porta a casa l’intera posta in palio.

Bra-Stresa 0-1

Bra: Bonofiglio, Sana(24’st Massucco), Rossi, Barale, Dolce, Giglio, Petracca(1’st D’Antoni), Brancato, De Santi, Casolla, Tuzza(39’st Morra). A disp.: Reinaudo, Vergnano, Quitadamo, Manuali. All.: Fabrizio Daidola

Stresa: Barantani, Lopergolo, Telesca(15’st Tuveri), Frascoia(24’st Brugnera), Bratto, Agnesina, Gitteh, Gilio, Armato, Scienza, Diaw. A disp.: Guizzardi, Shaqja, Rosato, Dervishi, Feccia, Scibetta, Finetti. All.in seconda: Diego Mora

Arbitro: Fabio Rosario Luongo

Assistenti: Daniele Santini (Savona) e Luca Degiovanni (Novi Ligure)

Reti: 44’ pt Brancato (aut.)

Ammoniti: Agnesina, Lopergolo

Espulso: De Santi (doppia ammonizione)