Taranto, Giove risponde ai tifosi: "Devono capire che..."

24.01.2020 12:23 di Elena Gestra   Vedi letture
Taranto, Giove risponde ai tifosi: "Devono capire che..."

Sul 'Corriere dello sport' di oggi si parla della situazione in casa Taranto:

Dopo il gran rifiuto di Mauro Bollino, promesso sposo e ora con la fede al dito del Bitonto, ecco una seconda scossa settimanale che sta colpendo il Taranto alla vigilia della sfida con il Grumentum Val D’Agri. Con un comunicato diffuso nella mattinata di ieri, i gruppi organizzati della Curva Nord hanno manifestato il loro profondo disappunto nei confronti dell’attuale dirigenza ionica, tacciata di assenteismo e mancanza di programmazione. Nel circostanziato intervento, i tifosi chiedono le dimissioni del presidente Massimo Giove e annunciano una contestazione già a partire dalla partita con i lucani. Il disappunto si manifesterà disertando i gradoni della Curva Nord.

LA REPLICA. «La mia coscienza è a posto: non ritengo di aver tradito la tifoseria, né penso di avere agito in modo tale da dovermi dimettere. Voglio bene ai tifosi e lo dirò sempre». Questo il commento a caldo di Giove, alla protesta dei sostenitori. «Comprendo il loro stato d’animo, ma - continua il numero uno del club - i tifosi devono capire che è il rettangolo di gioco a fare da giudice e pur avendo costruito una super corazzata e profuso il massimo impegno, i risultati non sono arrivati. Se fare grandi investimenti portasse a vincere con certezza i campionati, tutti agirebbero nella stesso modo». Giove tende una mano. «Andrò avanti e con il lavoro cercherò di far loro cambiare idea. Tuttavia - conclude - nel momento in cui dovesse esserci qualcuno d’importante intenzionato a rilevare il Taranto, farò un passo indietro. Penso, però, che in questo momento sia complicato trovare qualcuno deciso a subentrare e in ogni caso lo dovrò lasciare in mani sicure. Adesso dobbiamo concentrarci al campionato per centrare i playoff, perché sarebbe il colmo non parteciparvi dopo il grande investimento fatto. Poi a maggio e giugno capiremo dove andare».

TEST. La squadra ha disputato ieri un allenamento congiunto con la Juniores. D’Agostino è stato l’uomo che ha mostrato un’ottima lucidità con sei reti all'attivo e con lui sono andati in gol anche Genchi, Oggiano e Guaita. A parte si è allenato Olcese, che Panarelli spera di recuperare per la gara con il Grumentum: ma un suo impiego sin dal primo minuto è difficile.