Taranto, Giove: "Roberti lo volevo già in estate. Farà bene. In tanti presto saliranno sul nostro carro..."

09.01.2019 18:00 di Anna Laura Giannini  articolo letto 577 volte
Taranto, Giove: "Roberti lo volevo già in estate. Farà bene. In tanti presto saliranno sul nostro carro..."

Parla di calciomercato, e non solo, il presidente del Taranto. Intervistato dai collegi di mondorossoblù.it, Massimo Giove ha raccontato del mancato passaggio di Vukmanic al suo club: "Per Vukmanic la situazione si è complicata, proprio oggi che si stava per chiudere. Le carte federali sono complicate da leggere e per questo devo ringraziare tantissimo lo splendido lavoro di Mariagrazia Sigrisi che è davvero una professionista esemplare. La Virtus Francavilla lo ha tesserato non come giovane ma come professionista e quindi lo avrebbero dovuto svincolare entro il 31 dicembre. Mi ero già messo d'accordo con il ragazzo, lo volevo fortemente anche perchè mi ha impressionato positivamente quando disputammo l'amichevole quest'estate. Vorrà dire che lo prenderemo a Giugno perchè è un ragazzo di prospettiva e crescerà. Sperando che a giugno saremo in un altro campionato. Anche Roberti lo avevo contattato l'estate scorsa ma preferì accettare un altro contratto. Vedrete che anche lui farà bene. Futuro? Il Taranto non è di Massimo Giove, appartiene alla città e deve essere uno dei nostri biglietti da visita. Noi cerchiamo di unire tutte le componenti che stanno intorno al Taranto, dall'amministrazione comunale, al mondo imprenditoriale, ai tifosi e ai giornalisti; molto spesso raccogliamo anche le potenzialità negative di qualcuno ma sono certo che se questa squadra comincerà ad andare bene dopo gennaio, in tanti saliranno sul nostro carro. In tv e sui giornali parlano del caso Lecce e di come al Via del Mare ci siano cosi tanti tifosi per una squadra di Serie B. Io sono sicuro che Taranto non sia da meno e in un contesto simile sarebbe nettamente superiore a tante altre realtà. Sono convinto che noi Taranto la cambieremo".