Turris, Colantonio: "Garofalo via a dicembre, spazio per altri..."

08.11.2019 09:46 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Fonte: Vincenzo Piergallino - tuttoturris.com
Turris, Colantonio: "Garofalo via a dicembre, spazio per altri..."

Il presidente della Turris Antonio Colantonio, intervenuto a Tv City durante la trasmissione “Casa Corallini”, ha confermato di aver tenuto a rapporto squadra e tecnico dopo il pareggio con il Latina, ribadendo però fiducia incondizionata al tecnico torrese, lasciando intendere indipendentemente dal risultato di Ostia: “Ho effettuato delle consultazioni con squadra e staff tecnico per verificare se vi fossero segnali di malessere o comunque per capire dove e come migliorare. Rispetto tantissimo Fabiano come uomo, essendo una di quelle persone che mai ti tradisce e che si esprime sempre con massima schiettezza. Non posso che rinnovargli la fiducia anche come allenatore. E’ giusto che vada avanti con le sue idee, lungi da me intervenire nelle scelte tecniche, anche perché per me è categorico il rispetto dei ruoli. Non si può costruire un palazzo e al primo difetto che emerge farlo radere al suolo. Certamente vanno trovate delle soluzioni ad alcune criticità emerse, ma senza soluzioni drastiche. Pertanto, avanti insieme fino alla fine e se affonderemo, sarà tutti insieme. In caso contrario, saliremo tutti sul carro dei vincitori. Il gruppo è compatto e fa molta autocritica. Le squadre che vogliono vincere possono essere belle, ma devono essere soprattutto ciniche, capaci di portare l’intera posta in palio anche nelle domeniche di non massima espressione”.  

Sul caso Garofalo: “Apprezzo molto Agostino, sia per le doti umane che tecniche. Dietro mia spinta l’ho convinto ad accettare la D. Ma al 99% andrà via a dicembre, nelle categorie che merita, dato che già gli è pervenuto qualche interessamento in tal senso. Fino a quel momento, però, continuerà ad allenarsi con la Turris a tutti gli effetti, poi deciderà il mister se impiegarlo o meno in partita. Durante il mercato invernale andranno via dei giocatori e ne arriveranno altri, nell’intento di rafforzare ulteriormente la rosa e di offrire maggiori a soluzioni sia tecniche che tattiche a mister Fabiano”.

Colantonio ha anche ribadito che il suo futuro a Torre dipenderà dall’esito di questa stagione: “Senza la promozione, il mio ciclo volge al termine. In questa eventualità, metterei a disposizione la squadra per qualsiasi persona di Torre del Greco intenzionata a far sopravvivere il calcio locale”.

Sul girone G e sugli ormai sistematici anticipi al sabato del Latte Dolce: “L’anno scorso chi ha vinto il campionato nel girone G, ha poi trionfato anche nella Poule Scudetto, a dimostrazione del livello alto del raggruppamento laziale. Senza poi dimenticare che l’Avellino alla fine del girone d’andata era molto lontano dalla vetta. Gli anticipi del Latte Dolce? Situazione anomala. E’ chiaro che, quando già conosci il risultato delle avversarie che ti sono davanti, puoi incappare in una maggiore frenesia quando scendi in campo”.

Sul danno al sintetico provocato da un fumogeno durante Turris-Latina: “Abbiamo già inoltrato rischiesta di risarcimento al Latina perché, così come riportato anche dal referto arbitrale e di conseguenza dal Giudice Sportivo, il fumogeno che ha danneggiato il campo è partito sicuramente dal settore ospiti. Sul secondo invece, per il quale siamo stati multati noi, sinceramente non sarei in grado di stabilire da dove sia stato lanciato”.  

Infine, il patron corallino parla anche della questione Tribuna, alla luce del fresco accoglimento della nuova istanza di dissequestro provvisorio, con la concessione di 5 giorni lavorativi per il completamento della messa in sicurezza del settore: “Per riavere un campo totalmente usufruibile penso si arriverà a Natale. Purtroppo, le pubbliche amministrazioni sono soggette ad iter burocratici piuttosto lenti, però devo dire che il Comune e tutte le parti coinvolte hanno fatto uno sforzo per far tornare la Turris al Liguori”.