Un'analisi del girone C: Trento e diverse venete, tante big

20.09.2020 13:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Un'analisi del girone C: Trento e diverse venete, tante big

In settimana la LND ha ufficializzato i nove gironi della serie D 2020-2021. Proviamo ad analizzarli singolarmente, in base a quanto fatto dalle squadre finora sul mercato.

Questo il Girone C

Adriese
Ambrosiana
Arzignano
Belluno
Caldiero Terme
Campodarsego
Cartigliano
Chions
Cjarlins Muzane
Delta Porto Tolle
Este
Luparense
Manzanese
Mestre
Montebelluna
Trento
Union Clodiense
Union Feltre
Union San Giorgio Sedico
Virtus Bolzano

Il girone C è l'altro raggruppamento a 20 squadre, oltre al girone A. Come ci si aspettava, si tratta di un girone a forte tinte venete: l'unica che non c'è in questo gruppo è il Sona, spostato nel lombardo girone B.

In molti possono ipotizzare una lotta a due tra Arzignano e Trento, e come dargli torto: si tratta di due società che hanno costruito davvero squadre importanti. Forse l'Arzignano, proveniente dalla Lega Pro, ha il vantaggio di aver fatto un'esperienza che manca agli altri, anche se il Trento ha tanti calciatori più che esperti della categoria.

Ma difficile ipotizzare una lotta a due: Luparense, Union Clodiense e, soprattutto, Adriese e Cjarlins Muzane non hanno intenzione di fare le comparse, anzi. Possibili outsiders potrebbero essere Caldiero Terme, Campodarsego (che lo scorso anno lo ha vinto questo girone) e Delta Porto Tolle.