Varese, l'offerta di Berni ai calciatori è insufficiente

17.05.2018 08:00 di Ermanno Marino  articolo letto 585 volte
Varese, l'offerta di Berni ai calciatori è insufficiente

Non sembrano esserci nuvole preannunciati sereno in casa Varese. L'acquisizione del club da parte di Fabrizio Berni sembra allontanarsi e diventare sempre più difficoltosa col passare dei giorni.

Si sarebbe dovuta chiudere entro martedì la firma del preliminare di vendita ed invece tutto è stato procastinato fino al prossimo 25 maggio. La cifra debitoria sale e le buone notizie tardano ad arrivare.

Lo stesso colloquio di Fabrizio Berni pare non essere andato così come si sperava. Come riporta Varese Sport, infatti, ai giocatori sarebbe stato proposto appena il 30 percento della cifra dovuta e per di più rateizzato in un paio d’anni; in alternativa appena il 10 percento subito o il 50 in tre anni o la cifra totale ma spalmata in cinque anni. Una proposta, insomma, insufficiente per i calciatori che potrebbe complicare il processo di acquisizione del club.