Varese, mister Sassarini: «Forse abbiamo abbassato l'asticella»

29.11.2020 19:23 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: varesenews
Varese, mister Sassarini: «Forse abbiamo abbassato l'asticella»

Ecco quindi gli interventi dell’allenatore del Varese dopo la brutta sconfitta interna contro il Vado.

SASSARINI 1 – «Oggi non ha funzionato il fatto che sugli episodi loro sono stati più cattivi di noi. Non abbiamo segnato con due palle a cinque metri dalla porta, lo abbiamo preso su un cross e su un calcio piazzato. Non siamo stati determinati e cattivi come settimana scorsa. Forse abbiamo abbassato l’asticella pensando che oggi fosse una continuazione della partita di Fossano: questa è una squadra nuova e quando ci si esprime male collettivamente emergono anche i difetti dei giocatori».

SASSARINI 2 – «Purtroppo quando si giocano tre partite a settimana con giocatori che da sette mesi non scendono in campo, sottoponi i ragazzi a sollecitazioni e problemi che rischiano di portare a un infortunio. Dal punto di vista psicologico non è facile, con questo dentro e fuori dal campo. Detto questo però, c’è anche da sottolineare che quando altre squadre vengono qui, per loro è sempre una finale mentre per noi la maglia spesso sembra pesare. E invece dovrebbe essere il contrario».

SASSARINI 3 – «Quest’oggi è bastato subire un gol per spegnersi? La nostra è una squadra molto giovane e non avendo tanti elementi di categoria, abituati a tenere in piedi la baracca, quando viene meno l’entusiasmo, si spegne qualcosa. Dovremmo cercare di fare partite impeccabili sul piano della determinazione e invece questa cosa ci riesce male».

SASSARINI 4 – «Per quanto riguarda la mia posizione, io lavoro serenamente, perché so che ci vuole del tempo quando devi far crescere un gruppo nuovo e che ci sono state tante concause che hanno rallentato il cammino. Abbiamo affrontato tante difficoltà anche per allenarci, alcuni ragazzi sono stati male, altri hanno avuto problemi in famiglia (il riferimento è al covid-19 ndr): io credo nella squadra e nella sua crescita. Domani inizia il mercato: ci siederemo a un tavolo per analizzare la situazione ed eventuali posizione dei giocatori».