Vigor Carpaneto, è mission impossible contro il Mantova

21.09.2019 21:30 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Fonte: Luca Ziliani
Vigor Carpaneto, è mission impossible contro il Mantova

Missione impossibile? Oppure colpaccio alla portata? Al campo il responso, ma in casa Vigor Carpaneto c’è fermento per la sfida in arrivo al “San Lazzaro”, dove domenica alle 15 arriverà la corazzata e capolista Mantova, in testa a punteggio pieno nel girone D di serie D con 9 punti in tre partite. Viceversa, la Vigor – guidata in panchina dal brasiliano Martins Adailton – ha avuto un avvio stentato, conquistando due punti (pareggi contro Fanfulla e Sasso Marconi Zola), mentre domenica a Budrio è arrivato il primo ko stagionale contro il Mezzolara. Vuoi per questo, vuoi per l’altissimo tasso di difficoltà legato all’avversario, il fattore mentale reciterà sicuramente un ruolo centrale per la Vigor.

“In settimana – spiega Adailton alla vigilia – ho visto bene la squadra, che ha lavorato positivamente. La partita contro il Mantova sarà uno stimolo in più: è la prima della classe ed è la formazione che ci si aspetta vinca il campionato. Quando i risultati non arrivano, i dubbi ci possono essere, ma la forza della squadra è credere in ciò che fa e lavorare bene, sapendo che una partita può dare la svolta. Riguardando il match perso contro il Mezzolara, siamo mancati un po’ in compattezza e dovremo saper evitare alcune ripartenze che abbiamo concesso,oltre a far meglio i meccanismi difensivi, soprattutto nei tempi di uscita”. Quindi aggiunge. “Il Mantova ha segnato 14 gol in tre partite, è una squadra di grandissima qualità ed è la più attrezzata nel girone. L’attacco è il reparto migliore, come dicono anche i numeri. Contro una squadra così, devi essere molto attento alla fase difensiva, ma non bisogna mai rinunciare a giocare. L’idea è essere organizzati, ma non fare a meno di pressing, possesso palla e creare occasioni, altrimenti se ti chiudi e basta prima o poi l’avversario trova la giocata giusta”.

In settimana, la Vigor ha tesserato il portiere Fallou Dieye (1999), lo scorso anno al Modena e di ritorno a Carpaneto dove ha militato due stagioni. Nell’immediata vigilia, invece, è stato ufficializzato il difensore Gabriele Premoli (1998), lo scorso anno al Fanfulla. Entrambi sono stati convocati da mister Adailton, mentre tra gli assenti figurano il portiere Edoardo Belli (infortunato) e il difensore Matteo Rossini, squalificato dopo l’espulsione rimediata domenica scorsa.

Questi i convocati:

Portieri: Lassi, Dieye

Difensori: Zuccolini, Bini, Barba, Favari, Premoli, Brizzolara, Confalonieri

Centrocampisti: Mastrototaro, Abelli, Rossi, Romeo, Zazzi, Fittà

Attaccanti: Rantier, Galazzi, Giannini, Bruno, Rivi.