Villa d'Almé, il diesse Monaci: "Riconferma Mussa primo tassello"

20.05.2019 08:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Villa d'Almé, il diesse Monaci: "Riconferma Mussa primo tassello"

Gran bella stagione quella che ha disputato il Villa d'Almé. Dimostrazione che tutte le componenti hanno lavorato bene. Tra i protagonisti c'è sicuramente anche il direttore sportivo Roberto Monaci che si è concesso ai canali ufficiali del club: "La riconferma di Mister Mussa per il Villa d'Almé è il primo importante tassello per gettare le basi in vista di una stagione in cui sentiamo l’obbligo di confermare quanto di buono abbiamo fatto al nostro debutto in categoria. L’esperienza generata nella stagione appena conclusa ci ha permesso di bilanciare le nostre ambizioni con la reale difficoltà di una categoria che non ti concede cali di tensione ne tantomeno valutazioni superficiali. Da qui la volontà di confermare l’artefice dei recenti successi con il suo intero staff principalmente per il vero motivo che li accomuna a me e a tutta la dirigenza: la voglia di migliorarsi sempre, l’impegno costante di tutti noi nel lavoro per toglierci soddisfazioni importanti senza darci un obiettivo limite, tanto impegno e lavoro per il bene di un gruppo, di un intero territorio che ha come principi la caparbietà e la passione per ciò che fa. Mister Mussa racchiude in se tutte queste caratteristiche oltre ad una grande competenza calcistica e una grande capacità nella gestione dello spogliatoio. Questo per il mister come per noi tutti deve essere l’anno della conferma e dell’ulteriore valorizzazione del lavoro. Personalmente lo ringrazio perché la distanza che lo separa da Villa d’Almé mista alla sua attività lavorativa che lo rende un imprenditore affermato nella sua Castelleone poteva essere un ostacolo al suo proseguo con noi, così non è stato. La società si sta impegnando per mettere a sua disposizione ancora una volta materiale umano di qualità e crescere ancora sul piano organizzativo per toglierci insieme grandi soddisfazioni, magari diventando noi il trampolino di lancio per una futura carriera da professionista, perché sono convinto, il nostro mister la meriti”.