Virtus Bolzano: vittoria per 2-0 in amichevole contro il Bozner. Le parole del mister

23.09.2022 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Virtus Bolzano: vittoria per 2-0 in amichevole contro il Bozner. Le parole del mister

Questa volta era solo un’amichevole, ma la stagione da imbattuta della Virtus Bolzano prosegue. Gli uomini di Alfredo Sebastiani hanno regolato per 2-0 il Bozner che a sua volta in Eccellenza non ha mai perso. Evidente la differenza di categoria vista ieri sera all’Intenorm Arena, con i padroni di casa rivoluzionati da normali e costruttivi cambi di uomini. Spazio infatti a chi ha giocato meno nelle prime tre giornate, con Okoli e Isufaj e giostrare l’attacco dietro a Osorio. Prove generali anche per il nuovo portiere Matteo Bucosse, il quale si è diviso i 90 minuti con un intoccabile (per ora) Julian Pircher. Il tecnico virtussino ha concesso i primi minuti anche ad Allegri e Catino, ritrovando un Emil Grezzani in buone condizioni dopo i problemi muscolari ormai superati. Dall’inizio si è rivisto Arnaldo Kaptina, uno che – se in condizione – è complicato da lasciare in panchina. Il centrocampista albanese sta ritrovando la forma dopo la frattura che lo ha tenuto per settimane lontano dal terreno di gioco. Ed è proprio suo il gol che sblocca la contesa nel primo tempo. Prima l’errore dal dischetto. Poi una delle sue perle da fuori area con un fendente sotto la traversa sugli sviluppi della stessa azione. Trovata la rete del vantaggio, la Virtus Bolzano gioca a briglia sciolta con il solito Noah Mayr a dirigere l’orchestra. Nella ripresa si battaglia solo quasi in una metà campo, quella del Bozner che fa di tutto per evitare il secondo gol. Ci riesce con un po’ di fortuna fino al 75’ dopo una conclusione di Elis Kaptina a fare la barba al palo. Grezzani chiude i conti: stop e tiro sul primo palo, con una velocità di esecuzione notevole. 

LE PAROLE DI SEBASTIANI – “Abbiamo fatto una bella partita, ho mescolato le carte dando spazio a chi sta giocando di meno – ha commentato il mister -. È giusto che provino l’approccio alla partita, ci sono dei buoni segnali ma anche tante cose da sistemare. In particolare, è necessario aumentare il tasso tecnico di alcuni giocatori, oltre al dinamismo. Io ho un concetto dinamico del calcio: per rubare gli spazi al tempo giusto serve essere disponibili e attenti”. Sul posticipo della quarta giornata, in programma mercoledì 28 settembre: “Una settimana così ci spezza il ritmo, stavamo andando veramente bene. Non giocare domenica qualche problema ce lo crea e perciò in questi giorni abbiamo lavorato con carichi più alti”.