La Champions League è del Bayern Monaco: Coman punisce il PSG

23.08.2020 22:55 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
La Champions League è del Bayern Monaco: Coman punisce il PSG

Il Bayern Monaco alza al cielo la Champions League. Tra i tanti campioni in campo p una rete di Coman, al 15' della ripresa, a punire un Paris Saint-Germain sprecone nel primo tempo.

Pre gara - Non ce la fa Verratti nel PSG, Tuchel recupera invece l'ex Madrid Navas tra i pali. In casa Bayern Flick manda in campo la formazione titolare di questa Champions, con Boateng in difesa, il tedesco non è al massimo ma evidentemente da garanzie, l'unica novità è rappresentata da Coman titolare al posto di Perisic.

Primo tempo - Nella prima frazione a sopresa è il Paris Saint-Germain a sciorinare in campo le cose migliori. Tedeschi in difficoltà soprattutto con il pressing altissimo dei parigini. La prima grande occasione di passare è per Neymar ma Neuer è bravo e fortunato, la palla passa sotto la coscia del portiere ma è la sua mano, in caduta, a deviare la palla in maniera decisiva. Sul finale di gara è Mbappé a divorarsi l'inimaginabile all'altezza del dischetto di rigore tira centralmente in bocca a Neuer. In mezzo a queste due occasioni PSG c'è la solita zampata di Lewandowski che riesce con una grande giocata a girarsi in piena area di rigore e calciare in porta, Navas è battuto ma il palo sputa fuori la conclusione del centrattacco polacco. Da registrare al 25' il forfait di Boateng costretto a lasciare il campo per infortunio, non stava già benissimo. Al suo posto dentro Sule.

Secondo tempo - L'inizio di ripresa sembra più soft rispetto al primo tempo. Al quarto d'ora però la gara si sblocca con Gnabry che trova Kimmich che rientra sul mancino e pennella verso il secondo palo dove sbuca Coman che di testa, non esattamente il suo pezzo forte, trafiggge sul palo lungo Navas. È l'episodio che cambia la gara. Lo stesso Coman rischia di ripetersi a stretto giro ma stavolta è monumentale Thiago Silva che salva sulla linea. Ci si aspetta la risposta del PSG ma i parigini sembrano aver accusato il colpo. Tuchel manda in campo Choupo-Moting per Di Maria ma stavolta la mossa, che contro l'Atalanta aveva deciso il match, non funziona. Nel finale proprio Choupo-Moting non riesce a deviare un bel pallone messo in mezzo da un Neymar comunque calato nell'ultima mezz'ora. Finisce qui, Coman regala la sesta Champions League della storia del Bayern Monaco che fa festa per il Triplete stagionale.