UFFICIALE: Vitesse, il nuovo allenatore è Phillip Cocu

28.09.2022 00:45 di Massimo Poerio   vedi letture
UFFICIALE: Vitesse, il nuovo allenatore è Phillip Cocu

Il Vitesse ha annunciato con orgoglio che Phillip Cocu è stato nominato nuovo allenatore. Il 51enne di Eindhoven, attivo ad Arnhem come giocatore da cinque stagioni, ha firmato un contratto fino alla metà del 2024.

Cocu è il successore di Thomas Letsch, partito la scorsa settimana per il VfL Bochum 1848. Il Direttore Tecnico Benjamin Schmedes: “Siamo molto lieti e orgogliosi di presentare Phillip Cocu come nostro nuovo allenatore. Poiché siamo stati in grado di cambiare rapidamente, la prima sessione di allenamento dopo la breve pausa può essere condotta direttamente da lui", afferma Schmedes.

“Le piacevoli conversazioni con Phillip hanno confermato che si adatta molto bene al profilo previsto. Conosce bene il club e la competizione, ha molta esperienza nazionale e internazionale, irradia tranquillità ed è stato anche subito disponibile. Soprattutto, è la persona giusta per sviluppare ulteriormente il nostro stile di gioco. Phillip sta per un focus sul possesso palla, con una spinta in avanti e una certa intensità, ma con una base stabile e un approccio pragmatico. Siamo convinti che Phillip possa trovare la strada con la nostra squadra. Gli diamo un caloroso benvenuto", afferma il direttore tecnico. "Nei prossimi giorni lavoreremo alla nomina di un nuovo vice allenatore, che assisterà Cocu insieme a Marink Reedijk".

Cocu torna con un feeling buono e familiare nel club dove ha fatto furore a centrocampo negli anni '90. Il Vitesse è un club caldo con ambizioni sportive, dove ho ricordi meravigliosi come giocatore. Tornare qui come formatore, ovviamente, mi riempie di orgoglio. È il club giusto al momento giusto per me", ha detto Cocu. "Ovviamente il club sta uscendo da una situazione difficile e da un inizio difficile della competizione, ma credo nella qualità dei giocatori e non vedo l'ora di lavorare con la squadra e lo staff", conclude il nuovo selezionatore. Martedì prossimo condurrà la sua prima sessione di allenamento a Papendal.

Con Cocu, il Vitesse ha nominato un allenatore che non solo è subito disponibile, ma conosce bene anche il club. Dal 1990 al 1995 l'ex centrocampista ha avuto il giallonero intorno alle spalle. Quello è stato un meraviglioso periodo di massimo splendore per Vitesse, che allora era strutturalmente parte dei primi cinque nei Paesi Bassi e ha recitato invariabilmente anche in Europa. Anche grazie a un colpo di Cocu nella partita contro il KV Mechelen, il Vitesse ha giocato un dittico storico con il Real Madrid nel terzo turno di Coppa UEFA (1992|1993). Con la sua esibizione al Vitesse, Cocu si è guadagnato il trasferimento al PSV nel 1995. La carriera professionale di Cocu, che ha iniziato all'AZ e si è conclusa all'Al Jazira, fa appello ulteriormente all'immaginazione. Il centrocampista ha raggiunto la vetta in modo convincente. È stato per anni una forza importante nell'FC Barcelona ed è riuscito persino a infrangere la barriera magica di un centinaio di partite internazionali con la nazionale olandese. E che mentre tutto è iniziato per lui all'SV DCS, un club partner del Vitesse di Zevenaar.

Dopo la sua carriera da giocatore di successo, con dieci premi principali vinti, Cocu ha iniziato la sua carriera di allenatore nel 2008 come assistente allenatore della nazionale di Orange. Ha ricoperto questa posizione fino al 2012, quando è stato anche allenatore ad interim del PSV per diversi mesi. All'epoca vinse la KNVB Cup, ma decise di aspettare un'altra stagione fino a quando non avrebbe definitivamente preso il PSV 1 sotto la sua ala. È successo nel luglio 2013, quando è stato dato il segnale di partenza per cinque stagioni fertili. Sotto la guida di Cocu, il PSV ha vinto tre titoli nazionali e due Johan Cruijff Scales, mentre lo stesso allenatore ha ricevuto due volte il Rinus Michels Award. Dopo il periodo a Eindhoven, Cocu ha optato due volte per un'avventura di allenatore straniero, con il turco Fenerbahçe e l'inglese Derby County FC. In quest'ultimo club, Cocu ha chiuso la porta alle sue spalle nel novembre 2020.