Il Campodasego ribalta il Legnago nella ripresa e si prende gli Ottavi

 di Federico Franchin  articolo letto 188 volte
Il Campodasego ribalta il Legnago nella ripresa e si prende gli Ottavi

Un Campodarsego giovanissimo supera in rimonta il Legnago Salus, e la vittoria per 2-1 allo stadio “Sandrini” vale alla squadra di Fonti l’accesso agli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie D. Nella formazione iniziale sono tanti, infatti, i ragazzi cresciuti nel settore giovanile che vengono schierati dal primo minuto: nella prima frazione le migliori occasioni sono proprio dei biancorossi, vicini alla rete con Coppola e Nalesso, ma lo 0-0 non si schioda. Ben altra musica nella ripresa, quando mister Fonti inserisce alcuni elementi di esperienza ma, sorprendentemente, a passare per primo è il Legnago: al 5′ Marchetti recupera palla sulla trequarti, si accentra e lascia partire un destro che batte Pirana sul secondo palo. Il Campodarsego replica al 17′: Radrezza libera alla conclusione Beccaro, ma il suo sinistro si stampa sul palo. Al 30′, però, l’1-1 finalmente arriva e nasce interamente dai ragazzi più giovani: Nalesso trova il filtrante perfetto per Menale, che a tu per tu con il portiere non sbaglia. Al 39′, quindi, arriva anche il gol della squalificazione: a siglarlo è Aliù, che servito da Beccaro colpisce di testa e manda i biancorossi agli ottavi di finale.

Legnago Salus-Campodarsego 1-2

Legnago: Cairola, Dabo, Pasquino (30′ st Cardamone), Talin, Rizzo (22′ st Parrino), Guarco, Matei (42′ st Gulinatti), Taylor (15′ st Torri), Zanetti, Marchetti, Kouame. A disp.: Rossignoli, Borin, Maiese, Barone, Pennacchio. All. M. Spinale.
Campodarsego: Pirana, Dario, Granzotto (42′ st Kabine), Coppola (1′ st Radrezza), Zanon, Leonarduzzi (1′ st Colman Castro), Beccaro, Brentan (1′ st Caporali), Nalesso, Michelotto (15′ st Aliù), Menale. A disp.: Ballin, Trento, Pistolato, Agostini. All. G. Fonti.
Arbitro: D’Eusanio di Faenza.
Reti: 5′ st Marchetti, 30′ st Menale, 39′ st Aliù.