Contino (agente Cherillo): "Scelta la D per giocare di più. Su Manfrellotti..."

 di Davide La Rocca  articolo letto 1042 volte
Contino (agente Cherillo): "Scelta la D per giocare di più. Su Manfrellotti..."

Tra i protagonisti di quest'inizio di stagione nel Girone H di Serie D c'è senza dubbio Antonio Cherillo, seconda punta classe 1992, in forza all'Agropoli. Scaltro, rapido, tecnicamente sopra la media e con un innato fiuto del gol che gli ha permesso di siglare 5 reti e 5 assist in 9 presenze con i delfini, Cherillo si è affacciato in Serie D dopo aver giocato sempre nei professionisti. Cresciuto nel florido settore giovanile della Reggina, per lui esperienze in Lega Pro con Treviso, Pontedera e Tuttocuoio. Proprio in toscana le sue stagioni migliori dove è reduce da tre campionati disputati in C con la casacca neroverde. Per saperne di più sul suo conto, abbiamo contattato il suo agente Mattia Contino.

Signor Contino, come mai la scelta di giocare in Serie D?

"La scelta della serie D è dovuta alla volontà del ragazzo di mettersi in gioco in una categoria che non gli appartiene ma che gli permette di avere quello che nel corso della sua carriera un po è mancato, ovvero la continuità di impiego. Agropoli ero sicuro potesse essere l'ambiente ideale e fino ad ora si è rivelata una scelta azzeccata".

Dopo un inizio così, qualche altra squadra si è mostrata interessata al ragazzo?

"I numeri di questo inizio di stagione sono evidenti a tutti tant'è che con le sue prestazioni si è guadagnato l'attenzione e il gradimento di molti ma al momento mi sento di dire che concluderà la stagione dove l ha iniziata anche perche ad agropoli il ragazzo si trova davvero bene,poi nel calcio non si sa mai quello che può accadere".

Agropoli ti porta fortuna: lo scorso anno avevi lì Manfrellotti che ha fatto benissimo. Ora invece?

"Si, ad Agropoli ho avuto anche Sasà Manfrellotti che l'anno scorso dopo la parentesi Frattese con i delfini ha realizzato da Dicembre 7 gol dando un contributo fondamentale per la salvezza. Quest'estate con l'Agropoli le strade si sono separate consensualmente e ci siamo trasferiti all'Aversa Normanna fortemente voluti da mister Chianese. Purtroppo le cose non stanno andando come ci auguravamo e Sasà non sta avendo continuità di impiego anche per via del cambio di modulo. Le prestazioni offerte sono state sempre ottime a beneficio della squadra ma le occasioni gol capitate davvero poche, però io sono fiducioso perchè parliamo di un ragazzo che fa la D da quando aveva 16 anni e nonostante la giovane età, a differenza di tanti altri, può vantare un buon numero di partite e gol in questa categoria quindi sono certo che presto tornerà a segnare ripagando la fiducia di tutti".