Il presidente Colantonio: «Oggi la Turris ha bisogno che tutte le componenti facciano fronte comune»

03.03.2024 07:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Il presidente Colantonio: «Oggi la Turris ha bisogno che tutte le componenti facciano fronte comune»

Il presidente della Turris Antonio Colantonio è tornato a parlare ieri a distanza di alcuni giorni, alla vigilia della sfida con il Taranto. Queste le sue parole, riportate da tuttoturris: "Questo è un momento importante. Oggi la Turris ha bisogno che tutte le componenti facciano fronte comune affinché si possa arrivare al risultato. La mia presenza, oggi, è per dire che sono fortemente con la squadra e con il mister. Voglio anche fare un appello: cerchiamo, tutti quanti, ognuno come meglio crede, di fare fronte comune per arrivare al risultato perché il pubblico è importante. Non ci deve interessare se la Turris è di Colantonio, se è stata o se sarà di un altro. Oggi la Turris ha bisogno di tutti. Non mi sono tirato indietro, abbiamo fatto dei cambiamenti che si vedono e stanno portando risultati. Auspico che tutti possano dire qualcosa di positivo nei confronti della Turris e che possano dare una mano già domani in uno stadio che dovrà essere una bolgia, lasciando perdere tutte le altre cose. Poi per le altre cose ci sarà tempo per parlare. Ora abbiamo bisogno del risultato sportivo e della compattezza".

Il patron dei biancorossi ha aggiunto: "Non credo assolutamente che ci sia uno strano piano contro la Turris. Capitano stagioni che sono più fortunate e meno fortunate. In un mercato di dicembre, che non è semplice, siamo riusciti a prendere dei calciatori che hanno preso in mano la Turris, senza togliere meriti a chi era in organico. Poi è arrivato mister Menichini che ci sta dando la possibilità di poter arrivare alla salvezza diretta. È vero che ci sono tante persone più tifose di me per il solo fatto che lo siano da più anni perché sono arrivato dopo. Sono per il bene della Turris, dobbiamo salvaguardare un bene. Tutte le cose che accadono dopo o che si dicono, a me poco interessa. Penso solo a fare il massimo per arrivare all’obiettivo e lo abbiamo dimostrato come società, prendendo calciatori ed allenatore che possano farci arrivare al risultato finale che è la salvezza”.