Mantova, Mandorlini: «Ci sono 15 punti a disposizione, dobbiamo fare il massimo»

24.03.2023 19:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Mantova, Mandorlini: «Ci sono 15 punti a disposizione, dobbiamo fare il massimo»

A quarantotto ore dalla sfida contro la Juventus NextGen, Andrea Mandorlini, tecnico del Mantova, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa.

Con la Juventus NextGen partita particolare?
“Abbiamo avuto una settimana buona, il Mantova deve ritornare a fare punti. La Juventus è una squadra forte con giovani interessantissimi, ma noi dobbiamo prepararla nel miglior modo possibile”.

Si riparte dai primi 30 minuti di Salò?
“Si riparte sempre, è un’altra settimana e un’altra partita. Possiamo dire che domenica nella mezz’ora iniziale abbiamo fatto la nostra gara, ma non basta, è quello che ho detto anche ai ragazzi. Bisogna andarsi a prendere tutto con sacrificio, penso sia stimolante”.

Ce la farà De Francesco?
“Ieri si è allenato con la squadra, siamo molto fiduciosi. Mancano ancora due giorni, vedremo”.

Sembra che il momento del 3-2 a Piacenza abbia cambiato tutto.
“A livello psicologico è una stagione di alti e bassi. Credo che la medicina migliore ora sia il risultato, tutto il resto è passato e non conta più. Rimane soltanto la prossima partita, dobbiamo trovare tutto in questa gara. Quello che in questo momento ci penalizza sono i nostri errori, noi dobbiamo migliorare i nostri aspetti”.

Mantova molto fragile nella gestione della gara?
“In questo momento non conta pensare quello che è stato ma conta domenica. Dobbiamo essere noi a fare molto di più”.

Alla squadra dopo la gara contro la Feralpisalò ha detto “non siamo morti”
“Abbiamo giocato contro la prima in classifica, fino al 36′ non c’è stata una differenza così grande. Poi in poco tempo è cambiato tutto. Ci sono ancora dei punti da raccogliere, ogni partita ora è importante. Credo sia necessario eliminare tutte le situazioni che ci stanno penalizzando”.

Il possibile rientro di De Francesco è una notizia importante.
“Credo sia importante l’aspetto di squadra, è chiaro che le caratteristiche un giocatore contino. Se dovesse essere disponibile saremmo molto contenti, ma è chiaro che è stato fermo per un po’ di tempo. Credo che ci sarà, tutta la squadra ha voglia di esserci in un momento difficile”.

Sbagliato definire il match come “ultimo appello per evitare i playout”?
“Non lo so, ci sono 15 punti a disposizione e noi dobbiamo fare il massimo. Dobbiamo pensare a questa partita, il resto lo vedremo. In questo momento dobbiamo trovare una prestazione e avere un atteggiamento diverso. Mi aspetto una gara migliore rispetto alle altre”.