Situazione degenerata a Pescara: i manichini impiccati di Sebastiani e Delli Carri fanno intervenire la Digos

01.03.2024 12:15 di Massimo Poerio   vedi letture
Situazione degenerata a Pescara: i manichini impiccati di Sebastiani e Delli Carri fanno intervenire la Digos

La situazione in Abruzzo è diventata inquietante a seguito degli eventi macabri verificatisi con la crescente tensione nella contestazione dei tifosi del Pescara. Una netta frattura tra il club e la tifoseria è ormai evidente, e le manifestazioni di dissenso stanno assumendo toni preoccupanti. La scorsa settimana, gli uffici della società erano stati vandalizzati con scritte offensive, ma quanto accaduto stanotte ha superato ogni limite: all'ingresso della Curva Nord dello stadio "Adriatico" sono stati ritrovati dei manichini appesi, simboleggianti figure umane impiccate, recanti i nomi del presidente Daniele Sebastiani e del Direttore Sportivo Daniele Delli Carri.

I due diretti interessati, ignari degli avvenimenti, sono stati informati solo dopo la diffusione delle immagini online. La gravità della situazione ha immediatamente innescato un'indagine condotta dalla Digos, finalizzata a far luce sull'episodio e individuare i responsabili di tali atti riprovevoli.