Taranto, mister Capuano: «Ieri squadra operaia e non potevamo fare altrimenti»

12.02.2024 10:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Taranto, mister Capuano: «Ieri squadra operaia e non potevamo fare altrimenti»

Mister Ezio Capuano ha così parlato ieri dopo il pareggio ottenuto dal suo Taranto in casa del Cerignola: "Noi non lo diciamo mai prima per non crearci alibi, avevamo tante assenze e tanti che non stavano bene, eravamo in difficoltá. Abbiamo fatto un buon primo tempo, sono onesto siamo stati anche fortunati perche loro hanno fatto meglio di noi. Nel secondo tempo ci siamo ricomposti in campo e ricompattati portando il punto a casa. Sinceramente loro meritavano di più seppur ritengo scandaloso il rigore subito, un’invenzione del signor Lovison. Devo fare i complimenti alla mia squadra, soprattutto alla linea difensiva e ad Enrici in particolare perché rientrava dopo tanto tempo tra i titolari e per un giovane non è facile farsi trovare subito pronto".

Continua: "Punto d’oro per come siamo arrivati alla partita, per il valore e per quello che il Cerignola ha fatto in campo. Noi abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo e siamo stati bravi, quando eravamo in difficoltá sul piano tattico, a cambiare modulo. Abbiamo avuto anche quattro occasioni limpide per andare in gol, non abbiamo mai disdegnato di allungare la squadra, poi loro son cresciuti e noi siamo andati in difficoltá fisica e muscolare ma abbiamo tenuto le linee strette e mi ritengo molto orgoglioso- In avanti eravamo in difficoltà fisica e numerica, per come stavamo abbiamo fatto anche troppo in fase offensiva. Alla fine avevo paura anche a far entrare De Marchi che è entrato bene".

Conclude: "Il Taranto oggi (ieri, ndr) è stata una squadra di Capuano, una squadra operaia che non poteva fare altro. Bisogna dare i meriti a questo Cerignola che se non avesse trovato una squadra cosi cattiva, organizzata e tenace, stasera avrebbe vinto con chiunque. Stasera mi ritengo fortunato ma anche orgoglioso della prestazione della squadra.