Coppa Italia, Mezzocorona beffato nel finale

15.09.2011 07:00 di Giovanni Pisano  articolo letto 668 volte
Fonte: venetogol.it
Coppa Italia, Mezzocorona beffato nel finale

Superati gli scogli St. Georgen e Villafranca il “Mezzo” di Stefano De Agostini è inciampato al terzo flash contro il giovanissimo Montebelluna. I giallo-verdi con una condotta guardinga (poche le conclusioni nello specchio della porta) e rapidi capovolgimenti dell’azione che hanno tentato vanamente di piazzare alle spalle di Rebellato il golletto della qualificazione, ma sul filo di lana, a scongiurare i calci di rigore, è arrivato invece il gol ospite di Masiero che ha garantito ai “coreani” il pass per il terzo turno che lì vedrà allineati nella griglia delle migliori 32 d’Italia. A referto il mister rotaliano ha presentato un 11 di baldi giovanotti con Allegretti a garantire l’equilibrio tattico in mezzo al campo.
Tra i pali si è posizionato il neo acquisto Miniati, prelevato dal Belluno. Anche mr. Pisani, valutata l’insidia del terreno in sintetico, ha risparmiato parecchi titolari in vista della replica in terra trentina, domenica a Brunico (altro campo in sintetico) contro il St. Georgen.
A copertura della porta, il mister castellano in partenza ha scelto la “riserva” Rebellato con Pomposo a fare da “chioccia” ad un manipolo di giovani tra i quali ha trovato collocazione sulla mediana, Falsetti. In attacco i baby Martini e Masiero si sono impegnati a dare pressione alla difesa giallo-verde, con Cotrufo sempre pronto a ripiegare e sostenere le isolate sfuriate offensive. Nel primo tempo il “Mezzo” ha interpretato il match con maggiore praticità, mentre il Monte (in panchina a portato il possibile match-winner Volpara), ha preferito giocare sulla difensiva in attesa di far scattare il contropiede.
Il primo vero intervento della gara lo ha compiuto Rebellato al 19’ ammortizzando una capocciata di Allegretti. La partita per lunghi tratti è vivacchia sulla zona mediana e le rispettive difese l’hanno sempre spuntata sugli sterili attacchi. Allo scadere del tempo l’undici di De Agostini ha cercato di gonfiare la rete trevigiana con una legnata di Nervo, ma il tiro non ha sortito l’effetto desiderato. Nel secondo tempo con l’entrata di qualche titolare la partita ha preso quota e il Montebelluna ha tratto utile beneficio quando mister Piasani ha deciso di rischiare Volpara. Il trequartista ha subito preso per mano la fase offensiva e in bianco-celesti hanno giocato con maggiore brio e minor titubanza. Il Mezzocorona davanti alla maggiore aggressività trevigiana alla lunga  ha faticato a imbrigliare l’avanzata ospite che al 29’ ha centrato un legno con Mazzocco. Il gol che ha deciso il confronto a pochi minuti dal 90’ è stato propiziato da Volpara, che in azione personale ha aggirato sulla destra la difesa di casa servendo a Masiero un pallone d’oro da insaccare facile alle spalle di Miniati.

Mezzocorona-Montebelluna 0-1

Mezzocorona: Miniati, Scudiero, Maran, Crestani, Pasquetti, Allegretti, Minati, Tait, Clementi, Nervo, Franzoi. Allenatore: Stefano De Agostini.

Montebelluna: Rebellato, Peterle (9’ st Perissinotto), Gemo, Falsetti, Pomposo, Bressan,  Semenzato (13’ st Volpara), Garbujo (23’ st Mazzocco), Martini, Masiero, Cotrufo.

Allenatore Alberto Pisani

Arbitro: Maggioni sez. aia di Lecco

Rete al 43’ st Masiero

Note. Pomeriggio soleggiato, spettatori 150 circa.