L'Aquila, mister Cappellacci: «A volte calciatori bravi si dimenticano che...»

26.02.2024 09:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
L'Aquila, mister Cappellacci: «A volte calciatori bravi si dimenticano che...»

L’Aquila torna alla vittoria battendo 2-1 il Tivoli. Dopo il match sono arrivate le parole di mister Cappellacci in conferenza stampa: “Facevamo anche fatica a segnare con gli attaccanti. Venivamo da un periodo non grandissimo alle stelle, ci allontanavamo dalla vetta e non vincevamo. Noi dovevamo comunque rimanere attaccati al nostro dovere. La nostra posizione di classifica non ti fa giocare con l’ansia ma abbiamo sbagliato troppo. A un certo punto mi è venuto in mente che potevamo perderla. In panchina e in tribuna abbiamo giocatori forti: chi entra deve entrare con una certa cattiveria altrimenti diventa tutto più difficile“.

Sul cambio di Banegas: “Il cambio di Banegas? Innanzitutto ho sbagliato io. Però poi per gli addetti ai lavori è tutto abbastanza comprensibile. Banegas è uno dei miei pupilli, non è che l’abbia sostituito molto volte. Ha talmente qualità per provare il gol in qualsiasi momento. Nello spogliatoio ci siamo detti che nella prima parte del secondo tempo dovevamo avere un atteggiamento migliore. A volte abbiamo dei giocatori talmente bravi che però si dimenticano di giocare per L’Aquila e pensano di giocare per la squadra di Roberto Cappellacci. Quindi lui ha sbagliato ma anche io”.

Ancora: “Oggi è la prima volta che giocavamo con due centrocampisti, seppure Origlio ci dà una grande mano con la forza che ha. Non credo che questa squadra abbia un grande futuro con due centrocampisti, a meno che non facciano una partita come quella di oggi. Del Pinto ti fa 180′ minuti solitamente e Angiulli inizia a fare il trequartista quando è stanco ma se giocano così…”.

Continua: “A me non è mai piaciuto giocare a tre perché poi fai fatica a mettere le punte. Con questo atteggiamento però siamo andati bene e sono sorpreso anche io. Se hai un atteggiamento normale, fai bene e se il secondo tempo li aspetti puoi fare stupidaggini come nel secondo tempo. Stiamo prendendo gol sulle nostre qualità”.