Giustizia sportiva: prospettive di riforma

15.02.2019 07:30 di Ermanno Marino  articolo letto 216 volte
Giustizia sportiva: prospettive di riforma

È giunto a conclusione il corso di perfezionamento post laurea in Diritto sportivo e penale dello sport, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Genova e giunto alla seconda edizione.

Oggi, venerdì 15 febbraio, alle ore 14 si terrà la tavola rotonda finale, dedicata al corso, presso il Centro Cultura, Formazione e Attività Forensi dell'Ordine degli Avvocati di Genova. L'incontro avrà come tema “Giustizia sportiva: prospettive di riforma”. Un ambito, quello della giustizia sportiva, ritenuto centrale per la nuova governance federale e che ha affidato il coordinamento del tavolo a Cosimo Sibilia, vicepresidente vicario della FIGC oltre che presidente della Lega Nazionale Dilettanti, che prenderà parte all'appuntamento di Genova. Presenti anche di Mario Vigna (Vice Procuratore Nazionale Antidoping CONI ), Renato Grillo (già Presidente 3a Sez. Pen. Corte di Cassazione) e Stefano Palazzi (Corte Sportiva di Appello Nazionale FIGC). Tra i relatori ci saranno anche Lucio Giacomardo (Responsabile Ufficio Legale LND), i consiglieri federali in quota LND Francesco Franchi e Stella Frascà, Aldo Nappi (Presidente Corte Sportiva d’Appello Territoriale FIGC Liguria) ed Elisa Brigandì (Presidente Collegio Arbitrale Lega Serie C – Giudice Sportivo FIP Liguria). L'apertura della tavola rotonda sarà affidata ai saluti istituzionali e delle autorità accademiche. La moderazione sarà affidata a Riccardo Re, giornalista di Sky Sport.