Il calcio non ripartirà a dicembre. Spadafoda: «Non ci sono le condizioni per riprendere prima del 2021»

19.11.2020 23:45 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Il calcio non ripartirà a dicembre. Spadafoda: «Non ci sono le condizioni per riprendere prima del 2021»

Il calcio non ripartirà a dicembre. A spegnere l'ottimismo dispensato in questi ultimi giorni soprattutto da ambienti LND, è lo stesso ministro per le politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

Durante la trasmissione "Porta a Porta", Spadafora non h lasciato spazi a dubbi: «Capisco che sarà una sofferenza ulteriore per tutto questo mondo, è bene prepararsi a una proroga di queste chiusure. Mi dispiace dare una notizia negativa ma non esistono le condizioni sanitarie per prevedere le riaperture, oggi non esistono le condizioni. Dobbiamo prepararci alla proroga delle chiusure, aiuteremo tutto il settore. Allenatori e tecnici dei centri sportivi, ma anche chi lavora nelle palestre, nelle hall per esempio, avranno altri bonus dopo quelli di marzo, aprile e maggio. Da domattina la Società Sport e Salute erogherà il bonus di novembre da 800€, potrebbe essere così anche a dicembre. Pensiamo poi alle società e per loro ci sarà il “fondo perduto”, per sopperire alla spese di affitto ma anche a quelle spese fatte per mettersi in regola nei mesi scorsi. Resta il sistema dei colori e vale anche per lo sport. Nelle regioni gialle, arancioni e rosse non è possibile svolgere determinate attività e sarà difficile riaprire prima del 2021. Anche se tra due settimane i dati saranno migliori ci troveremo di fronte a mesi difficili e dovremo fare sacrifici, non sarà come in estate».