Castelfidardo, mister Manoni a NC: «Difficile trovare difetti ai miei, mi fanno divertire...»

26.11.2021 08:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Castelfidardo, mister Manoni a NC: «Difficile trovare difetti ai miei, mi fanno divertire...»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Manolo Manoni, allenatore del Castelfidardo, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «La squadra sta vivendo un buon periodo di forma, soprattutto dal punto di vista delle prestazioni. Siamo giovani, ma credo che stiamo facendo bene. Abbiamo cambiato tanto rispetto allo scorso anno, si è dovuto lavorare duro fin dall’estate, ma oggi possiamo dire di essere cresciuti tanto, i ragazzi si sono messi da subito a disposizione».

Sul girone: «Un campionato davvero difficile. Non conosco gli altri gruppi, questo è competitivo: ci sono tante squadre attrezzate per fare bene, ci sarà da lottare e soffrire. La classifica ora ci sorride, ma sappiamo che dovrà sorridere a giugno, c’è ancora tanto da fare. Le più forti? Non ho incontrato Trastevere e Fiuggi, per me ci sono 6-7 squadre all’altezza, tra queste Notaresco, Pineto, Recanatese, Castelnuovo. Non dimentichiamoci, poi, che in questo girone c’è il Fano, costruito per fare un campionato di vertice così come la Sambenedettese, squadra di alto livello con calciatori di altre categorie».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il pregio è che sto scoprendo un gruppo di ragazzi volenterosi di mettersi alla prova in questo campionato. C’è una grande voglia non solo la Domenica, ma soprattutto durante gli allenamenti settimanali: mi fanno davvero divertire e meritano i punti conquistati finora. Difetti al momento non ne trovo, le risposte del gruppo sono importanti giorno dopo giorno».

Sul prossimo impegno contro il Tolentino: «Una gara difficilissima, conosco il Tolentino ed il suo allenatore. Daranno battaglia, fanno dell’agonismo il loro punto di forza; sono attrezzati per fare bene, bisognerà prepararla al meglio».