Il Corigliano spazza via la Rossanese

Promozione Calabria
15.04.2018 23:12 di Anna Laura Giannini  articolo letto 94 volte
Il Corigliano spazza via la Rossanese

Infilando il sedicesimo successo consecutivo, il Corigliano si impone sull’Asd Rossanese per 4 a 0. La squadra di mister Andreoli, seppur con qualche patema di troppo nella prima frazione di gioco, riesce ad avere ragione di un ostica avversaria. La formazione del tecnico Aloisi, giocando in dieci  gran parte del match, causa l’espulsione di Riolo, si oppone giocando a viso aperto ma non riuscendo nei buoni propositi della vigilia. Primo e storico derby tra Corigliano e Rossano, dopo l’ufficialità istituzionale dell’unione tra i due centri jonici, giocato allo stadio “Città di Corigliano”, causa i lavori di restyling, ormai al termine, dello “Stefano Rizzo” che potrebbe riaprire i battenti proprio domenica prossima in vista della stracittadina bizantina. Venticinquesima vittoria generale arrivata per i biancoazzurri nella tredicesima di ritorno, del girone A di Promozione , che così facendo tutelano sempre più la leadership ricacciando gli assalti della diretta concorrente Olympic Rossanese: sempre a meno tre.

Alla Rossanese, invece, non basta la buona volontà vista in campo per un ko che rallenta la corsa verso la disputa dei play- off: rimandata agli ultimi due turni del torneo. Per la cronaca, la prima vera azione capita sui piedi di Varriale che all’11 spedisce di poco fuori. Al 16’ contropiede ficcante per i rossanesi con Franco che si fa respingere in corner una palla velenosa dall’estremo Caruso. Sul successivo corner Riolo becca il palo esterno. Lo stesso Riolo, tra i tanti ex della gara, per continuate proteste nei confronti dell’arbitro viene prima ammonito e poi espulso lasciando la propria squadra in inferiorità numerica. Al 22’ risponde Covelli di testa, ben assistito da Foderaro, ma Pinto allontana. Al 34’ Franco, munito di fotocopiatrice, si invola in contropiede ma il portiere Caruso ricaccia di piedi ancora una volta palla e pericolo. Quattro minuti dopo, è la Banca che cerca la porta ma trova l’esterno della rete. Passano sessanta secondi è Covelli di testa sfiora il palo. Al 40’ nuova conclusione in diagonale di Covelli, Pinto respinge e sulla ribattuta Foderaro spara sopra la traversa. Pochi istanti dopo ci prova anche capitan Tricarico con una conclusione debole e rasoterra. Al 44’, però, un tiro al fulmicotone di Foderaro piega le mani al portiere avversario e sblocca il risultato a favore dei coriglianesi. Nella ripresa, al primo vero affondo il Corigliano raddoppia, all’8, ancora grazie a Foderaro che mette al centro dell’area un assist rasoterra che sfortunatamente Carrozza devia nella propria porta. Palla al centro, e l’Asd Rossanese si produce al tiro con l’esperto Sifonetti con la sfera deviata sul fondo. Al 14’ ci riprova Franco su incornata ma Caruso blocca la sfera.

Dopo sessanta secondi il solito Varriale calcia alto. Al 16’ lo imita anche Foderaro che al 19’, però, non sbaglia e con un tocco sotto misura, su palla servita da Varriale, insacca il 3 a 0. Al 33’ c’è gloria anche per il neo entrato funambolico Concialdi che, dopo un fraseggio con Covelli, mette dentro con parabola a scavalcare la palla del definitivo 4 a 0. Per i bizantini c’è tempo anche per un ultimo ma tenue sussulto della new- entry Naglieri. Al triplice fischio, terzo tempo tra squadre e terna arbitrale e consueto abbraccio tra formazione biancazzurra e tifosi capitanati dagli “Skizzati- Group”. Dalle prossime ore, le attenzioni della comitiva dei co- presidenti Olivieri- Nucaro si focalizzeranno sulla delicata sfida casalinga contro il Sambiase di domenica prossima. Avversario sanbiasino di qualità e di tutto rispetto che rappresenterà una tappa importante per il salto di categoria. Per Tricarico e soci concentrazione e lavoro in vista di un duello che si preannuncia spettacolare e avvincente ma soprattutto deciso ai fini della promozione.