Ravarino di misura sul Sesto Imolese

Promozione Emilia Romagna
 di Anna Laura Giannini  articolo letto 37 volte
Ravarino di misura sul Sesto Imolese

Partita non adatta ai deboli di cuore soprattutto nella ripresa. Parte meglio la compagine di casa e dopo 27’ la sblocca Sovilj di testa insaccando un corner dalla destra di Cumani.

Invece di prendere fiducia, i locali inspiegabilmente si spengono e al 37’ una brutta palla persa di Aldedja favorisce il cross sul secondo palo dove Vincenti è più lesto di Chamudis e insacca di destro incrociando la conclusione.

Ravarino in difficoltà e palla gol clamorosa ancora sui piedi di Vincenti al 41’ che sfrutta una colossale incomprensione fra Guerra e Sovilj e si presenta solo davanti a Ferrari ma l’estremo locale è stupendo a negare il raddoppio.

Al 55’ palla persa a centrocampo dal Ravarino, Vincenti scende a destra e centra per l’accorrente Conti che va a contatto con Guerra. Per l’arbitro è rigore che Ortolani trasforma per il momentaneo 1-2.

Al 65’ una buona palla in profondità di Vecchio a cercare Capone, Rocca prova l’uscita ma si ostacola con un compagno perdendo il pallone, Capone è lesto a insaccare il gol del pareggio.

Al 75’ è ancora Capone a divincolarsi in area, il difensore lo stende ed è rigore. Cumani porta in vantaggio il Ravarino.

Al 79’ però un traversone da trequarti campo che sembrerebbe inncocuo vede Chamudis saltare di testa insieme ad un avanti ospite che nel contrasto cade. Per Cola di Ravenna è ancora rigore che Ortolani calcia nello stesso angolo del primo e pareggia i conti, 3-3.

I locali non ci stanno e più di cuore che col gioco si buttano in avanti cercando questa vittoria che sembra non voler arrivare mai.

Ma al 93’ il neoentrato Marsigli vince un contrasto al limite dell’area, la sfera giunge a Capone che anticipa il suo marcatore il quale lo stende. Cola non può esimersi dal fischiare il quarto penalty di giornata che Cumani realizza nel tripudio locale regalando i primi tre punti al Ravarino nel 2018.