Lucchese, Lombardo: "Il magazziniere si è stufato e le maglie le laviamo noi..."

06.03.2019 23:00 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Lucchese, Lombardo: "Il magazziniere si è stufato e le maglie le laviamo noi..."

Il figlio di Attilio Lombardo, Mattia, è un giocatore della Lucchese, squadra che ha già ricevuto 16 punti di penalizzazione dalla Lega Pro. E in un'intervista a Il Secolo XIX racconta delle difficoltà di un calciatore in rossonero.

"Tutto vero quel che si sente in giro, il magazziniere si è stufato di non essere pagato e così a turno noi giocatori laviamo e mettiamo a posto tutte e maglie. Ci paghiamo le bottigliette d'acqua, i tifosi stanno facendo una colletta per consentirci di andare in trasferta. Le prossime due sono vicine, Pisa e Siena, ma a fine mese c'è Olbia, ci vogliono 8 mila euro che al momento non abbiamo. E poi c'è la mannaia del 18 marzo".

Poi passa ai nuovi proprietari, romani, acquirenti da dicembre. "Non sono mai stati chiari e sono scomparsi praticamente subito. La nostra referente è la segretaria Marcella, che a sua volta non riesce più ad avere l'accesso ai conti. Viviamo alla giornata, fino a oggi gli stipendi sono stati pagati regolarmente nel netto, prendendo un anticipo sul fondo della Lega per la valorizzazione dei giovani, ma senza i contributi. Abbiamo già 16 punti di penalizzazione, il 18 marzo è la scadenza per gli stipendi. Non abbiamo certezze, diventerà dura perché c'è gente con affitti e mutui".