Viterbese, mister Taurino: «Il dialogo con i tifosi non è stato aspro, ho apprezzato i tni»

28.11.2020 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: newtuscia.it
Viterbese, mister Taurino: «Il dialogo con i tifosi non è stato aspro, ho apprezzato i tni»

Consueta conferenza di mister Taurino, alla vigilia del delicato impegno contro il Foggia

Alla vigilia del match che si giocherà domani contro il Foggia (ore 15:00) ha parlato mister Taurino nella consueta conferenza stampa :

“Non è il momento di parlare della nostra condizione, dobbiamo solo andare in campo e non steccare – i risultati sono frutto di episodi, perciò può capitare una sconfitta, ma voglio vedere impegno e mentalità.
La squadra è consapevole che il percorso è complicato ma non è una finale, mancano moltissime partite da affrontare, vogliamo far tutto per uscire da questo momento, a proposito di ciò credo proprio che il ritiro sia servito, quantomeno per conoscere meglio i giocatori dal punto di vista individuale, anche caratteriale.
Il dialogo con i tifosi non è stato affatto aspro, ho piuttosto apprezzato i toni e dobbiamo assorbire la loro voglia di vincere per dargli soddisfazioni.

Senza Bezziccheri squalificato abbiamo provato due soluzioni e vediamo domani chi potrà interpretare il ruolo di raccordo tra centrocampo e attacco, cambio di modulo? Vedremo.
Non dobbiamo assolutamente incolpare Daga sia sul secondo gol preso a Castellammare sia per il rendimento stagionale fin qui, sono molto soddisfatto. In Campania il secondo gol viene da due errori precedenti, tra l’altro c’è stata una deviazione fatale (di Ferrani n.s).
L’assenza di Curcio nel Foggia è pesante senz’altro, ma magari acquisiranno fisicità e si adatteranno al tipo di partita.
Stiamo recuperando alcuni infortunati, soprattutto Simonelli potrà darci una grande mano, per Simone Palermo dobbiamo aspettare, salterà sicuramente la gara di domani e quella infrasettimanale, è in serio dubbio anche per il prossimo week end.
Besea è molto più avanti e può tornare a disposizione per uno spezzone di partita, anche abbastanza ampio, è una pedina importante per il nostro centrocampo”.