Brutto tonfo della Casertana: il Cassino vince 3-1 in rimonta

28.09.2022 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Brutto tonfo della Casertana: il Cassino vince 3-1 in rimonta

Chi si aspettava una gara importante da parte della Casertana dopo il rocambolesco pari nel derby con la Paganese, è rimasto sicuramente deluso. Si, perchè la squadra di Carmine Parlato oggi ha fatto peggio perdendo in casa del Cassino che con una prestazione di alto livello si è presa i tre punti. Non un buon momento, dunque, per i Falchetti che dopo il pareggio con l'Ilvamaddalena, e quella già citata con gli azzurrostellati, trova un ko che non farà vivere con serenità i giorni che mancano alla prossima sfida.

Con questa vittoria i biancoazzurri invece vanno a sei punti, lasciando a cinque la Casertana.

La gara si apre con la cronaca al minuto 11' qunado D'Alessandris ci prova in rovesciata ma non trova la porta di poco. Quattro minuti dopo la sbloccano invece gli ospiti: Vacca se ne va sull'esterno, pallone in mezzo che è a metà tra un tiro ed un cross che viene impattato goffamente da Donnarumma che uccella il proprio portiere Lovecchio per il più classico degli autogol. La Casertana prova allora a chiuderla ma Ferrari da fuori non inquadra lo specchio. Al 24' ancora rossoblù avanti e Bollino approfitta per di una uscita a vuoto di Lovecchio per trovare il gol del raddoppio. L'arbitro però non convalida per carica al portiere. Due minuti dopo Prisco ferma con le cattive D'Alessandris in area: per l'arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto ci va Ingretolli che non sbaglia. La gara cala di ritmo con le due squadre che ora sembrano non volersi scoprire.

La ripresa sorride ai padroni di casa che al 4' trovano subito il gol che ribalta il risultato: fa tutto bene Tribelli che supera Prisco. La Casertana resta intontita dallo svantaggio ed il Cassino ne approfitta per assestare il colpo del ko: D'Alessandris stavolta si mette in proprio e supera ancora Prisco.

Non bastano i cambi fatti da Parlato a scuotere i campani. Nonostante ciò la palla per riaprire il match arriva lo stesso da una invenzione di Turchetta che manda Favetta a tu per tu con Lovecchio. L'attaccante rossoblù incredibilmente si fa ipnotizzare dall'estremo difensore di casa, riesce a tirare ugualmente ma la manda alta.

La Casertana si spinge in avanti con la forza dei nervi ma la frenesia di riaprire il match finisce per favorire la difesa del Cassino che di fatto non corre più rischi seri. Finisce così con i tre punti che restano nel Lazio.

il tabellino

Cassino – Casertana 3-1

Cassino: Lovecchio; Raucci; Donnarumma; Darboe; Cocorocchio; Gallo; Maciarello; Cardore; Ingretolli; Tribelli; D’Alessandris. Allenatore: Imperio Carcione.

Casertana: Prisco; Galletta (87′ Gazerro); Sabatino (53′ Favetta); Vacca; Tringali (53′ Darini); Ferrari; Bollino (64′ Dionisi); Onazi (46′ Turchetta); Cugnata; Casoli; Rainone. Allenatore: Carmine Parlato.

Arbitro: Marco Di Loreto, sezione Terni.

Reti: 15′ autorete Donnarumma (CST), 27′ Ingretolli su rigore (CAS), 49′ Tribelli (CAS), 50′ D’Alessandris (CAS)

Ammoniti: 39′ Donnarumma (CAS), 46′ Sabatino (CAS).

Più tardi potrete trovare gli highlights della partita.