Coppa Italia, Martina eliminato ai rigori dal Nardò

14.09.2011 23:00 di Michele Lillo   Vedi letture
Coppa Italia, Martina eliminato ai rigori dal Nardò

Una gara equilibrata non poteva chiudersi che ai calci di rigore. Leopizzi regala la qualificazione al Nardò parando il tiro di De Tommaso, costretto a segnare dopo l’errore di Fiorentino, capace di sparare altissimo. Perfetti, invece, i rigoristi locali che non sbagliano nulla e guadagnano il passaggio ai sedicesimi di finale di Coppa, costringendo il Martina a uscire dalla competizione. Bitetto, come preannunciato nel post-Irsinese, schiera un ampio turn-over. Confermato Leuci tra i pali, difesa a quattro composta dai centrali Gambuzza e Montrone e, sulle fasce, gli under Quacquarelli a destra e Memolla a sinistra. Centrocampo affidato al trio Fiorentino, De Lucia e Selvaggio con Chiesa a supporto delle due punte Picci e De Nicola. Splendido colpo d’occhio con le due tifoserie che onorano il loro gemellaggio scambiandosi cori di incitamenti reciproci in un’atmosfera che dovrebbe appartenere di più al gioco del calcio. Martina subito intraprendente così come il Nardò, sono tanti i capovolgimenti di fronte comunque infruttosi. Leuci si supera al 20’ sulla punizione di Garat, preludio al gol locale che arriva 4 minuti dopo. Bella la punizione di Pereira dal vertice destro dell’area che fulmina Leuci, incolpevole nella circostanza. Il Martina non si scompone. Picci subisce fallo in area ma l’arbitro non concede il rigore (29’). Un minuto dopo l’azione personale dello stesso Picci si accentra palla al piede e lascia partire un destro a incrociare che lascia di sasso Leopizzi per il meritato pareggio. Poche emozioni sino al termine della prima frazione. Secondo tempo in cui si segnala la solita girandola di cambi tra i quali l’ingresso di Irace al 10’. L’argentino si fa ammonire 8 minuti dopo per un fallo tacco ed espellere al 38’ per proteste dopo un brutto fallo da dietro su De Nicola non sanzionato dal direttore di gara. Bitetto prova la carta Portosi per De Nicola ma è il Nardò a sfiorare la rete nel recupero con Meuli che di testa trova un Leuci miracoloso a respingere in angolo. Dopo 4 minuti di recupero finisce la contesa e si va ai rigori. Locali più lucidi, compreso Leopizzi mattatore del Nardò con un rigore parato (quello decisivo di De Tommaso) e addirittura uno segnato (quello del 3-2 parziale). Di Fiorentino il primo errore, con palla sparata alle stelle. Il Martina chiude la sua esperienza in Coppa mantenendo, comunque, l’imbattibilità che dura sin dalla prima amichevole estiva. La lotteria dei rigori doveva emettere un verdetto e questo non ha arriso ai biancoazzurri.

NARDO’ CALCIO - ASD MARTINA FRANCA 5-3 dcr (tempi reg. 1-1)
Reti: 24’pt Pereira (N), 30’pt Picci (M).
Sequenza rigori: Mirabet (N, gol) – Portosi (M, gol) – Leopizzi (N, gol) – Montrone (M, gol) – Corvino (N, gol) – Fiorentino (M, fuori) – Pereira (N, gol) – De Tommaso (M, parata).

NARDO’ CALCIO (4-4-2): Leopizzi, Febbraro, Pagnotta (15’st Centanni), De Razza, Mirabet, Vetrugno, Pereira, Mariano (26’st Meuli), Garat, Puglia, Puce (10’st Corvino). All.: Longo (A disp.: Salerno, De Toma, Rizzo, Veron Pablo).

ASD MARTINA FRANCA (4-3-1-2): Leuci, Quacqurelli, Memolla, Fiorentino, Gambuzza, Montrone, De Lucia, Selvaggio (10’st Irace), Picci, Chiesa (15’st De Tommaso), De Nicola (41’st Portosi).  All.: Bitetto (A disp.: Comes, Tundo, Dispoto, Langella).

ARBITRO: Carrisi di Brindisi, assistenti Bottalico e Scoppetta di Bari.
AMMONITI: 6’pt De Razza (N), 23’pt Gambuzza (M), 29’pt Picci (M), 18’st Irace (M), 19’st Vetrugno (N). - ESPULSI: 38’st Irace (M). - ANGOLI: 1-7. - RECUPERO: 2’, 4’.
NOTE: Serata serena e calda. Spettatori circa 1200 di cui 150 circa provenienti da Martina Franca.

CALCI DI RIGORE – Sequenza
Mirabet (N, gol) – Portosi (M, gol) – Leopizzi (N, gol) – Montrone (M, gol) – Corvino (N, gol) – Fiorentino (M, fuori) – Pereira (N, gol) – De Tommaso (M, parata).