Devastazione e lesioni personali: nei guai otto tifosi del Foggia

28.02.2020 21:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Devastazione e lesioni personali: nei guai otto tifosi del Foggia

Questa mattina, personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, su ordine della Procura della Repubblica, in collaborazione con la Digos di Foggia, ha provveduto all’esecuzione di 8 ordinanze con cui è stata disposta l’applicazione della Misura Cautelare dell’Obbligo di Dimora nei confronti di altrettanti ultras del Foggia.

L’attività posta in essere questa mattina giunge a conclusione di una articolata attività investigativa coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore e condotta dal locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, che ha permesso di individuare i responsabili dei gravi incidenti verificatisi prima e dopo l’incontro di calcio Nocerina-Foggia, disputato lo scorso 15 settembre.

L’attività di indagine, iniziata immediatamente dopo l’incontro di calcio, aveva permesso di arrestare 2 persone e denunciarne altre 31, appartenenti alle tifoserie di Nocerina e Foggia, ed è proseguita con l’analisi di tutti i filmati relativi alle gravi turbative occorse prima e dopo l’evento sportivo.

Le 8 misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore, sono a carico di altrettanti appartenenti alla tifoseria del Foggia, che dovranno rispondere in concorso dei reati di devastazione, resistenza a pubblico ufficiale e le lesioni personali. Reati aggravati dal fatto di aver agito con armi e oggetti atti ad offendere in numero superiore a dieci persone.

Tra le prescrizioni imposte dal Gip ai destinatari delle Misure Cautelari è stata prevista anche la permanenza in casa dalle ore 14 alle ore 18 di ciascuna domenica.