Dilettanti in lutto: morte orribile per un giovanissimo talento

13.08.2018 00:05 di Davide Guardabascio  articolo letto 5470 volte
Dilettanti in lutto: morte orribile per un giovanissimo talento

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata a Vigonza. Un ragazzo di appena 16 anni, Danchio Borel Kameni, giovane talento del Campodarsego calcio, è morto in un drammatico incidente domestico.

Il giovane è rimasto ucciso intorno all’una di notte di ieri in casa sua, in via Enrico Medi. Stando alla ricostruzione degli inquirenti Danchio, che si trovava in casa sua con i genitori, ha chiuso una porta a vetri con troppa forza, tanto che il vetro si è frantumato facendogli piovere addosso una gran quantità di schegge di vetro.

Una di queste gli si sarebbe conficcata nella coscia fatalmente, recidendo l’arteria femorale. Nonostante l'immediata corsa in ospedale, il ragazzo è morto dissanguato. Il nosocomio ne ha accertato il decesso intorno alle 4 del mattino.

La nostra redazione esprime il più vivo cordoglio alla famiglia del giovane.

Questa la nota del Campodarsego.

Ci sono momenti in cui mancano le parole, per descrivere la morte di un ragazzo che si è appena affacciato alla vita. Borel Danchio, a soli sedici anni, ci ha lasciato la notte scorsa, vittima di un tragico incidente domestico che ha spento il suo sorriso.
Era ormai un calciatore dell’Albignasego, ma ha militato fino a due stagioni fa nel Campodarsego Calcio, distinguendosi sempre per il sorriso e la voglia di crescere con cui aveva calcato i nostri campi e indossato la nostra maglia biancorossa.
Il Campodarsego Calcio desidera esprimere le sue più sentite condoglianze alla famiglia di Borel, e stringersi all’Albignasego Calcio per questa perdita improvvisa. Il Campodarsego cacio ricorderà sempre con affetto Borel e il suo sorriso. Una vita spezzata troppo presto.