Dolomiti Bellunesi, Josemi Estévez si racconta: «Atmosfera splendida»

17.08.2022 12:00 di Maria Lopez   vedi letture
Dolomiti Bellunesi, Josemi Estévez si racconta: «Atmosfera splendida»

Velocità, dribbling e “garra”. A Josemi Estévez - il nome completo è José Miguel Estévez Ramirez - non è servito troppo tempo per mettere in mostra le sue qualità con la nuova maglia della Dolomiti Bellunesi.

Solare - Il primo biglietto da visita? È datato 6 agosto: si gioca allo stadio Zugni Tauro di Feltre, l’avversario naviga nelle acque della serie C - il Pordenone - ed è già in vantaggio di una rete, a metà della frazione iniziale. Quando, però, spunta una palla vagante nell’area dei “ramarri”. E, da dietro, arriva come un falco l’esterno offensivo. Il quale si avventa sulla sfera, prende il tempo a tutti e guadagna un rigore solare. Come solare è il carattere di un ragazzo di 19 anni, cresciuto nel settore giovanile del Siviglia e, dal 2020, entrato nell’orbita del Sassuolo: «Proprio al Sassuolo - afferma Josemi - ho giocato con Arcopinto e Macchioni. Li conosco da tempo ed è naturale che con loro abbia un legame più stretto. Ma qui mi trovo bene con tutti, ho un buon rapporto di amicizia con ognuno dei nuovi compagni. Sto benissimo e l’atmosfera è splendida».

Famiglia - Dal mare cristallino di Fuerteventura, isola delle Canarie di paradisiaca suggestione, alla montagna: il salto non è di poco conto. Anzi: «Sono felice di essere qui, il mio unico pensiero è quello di disputare una buona stagione e di migliorare. Ma ovviamente amo il mare. E adoro cavalcare le onde: è la mia passione». Estévez è legatissimo pure alla sua famiglia: «È molto umile, dedita al lavoro e mi ha sempre dato grande amore». Insomma, Estévez è pronto a salpare per nuove avventure. Perché, in fondo, la carriera calcistica è un po’ come un’onda: non dura per sempre, è emozione pura. E va cavalcata.

Impegni - Nel frattempo, il gruppo ha ripreso ieri ad allenarsi agli ordini di mister Lucio Brando e del resto dello staff. Nel mirino, l’impegno ufficiale di Coppa Italia, in calendario domenica 28, ma anche i due test nel fine settimana: sabato 20 (ore 16), a Rasai di Seren del Grappa, contro il St. Georgen (Eccellenza). E domenica 21 (ore 15.30), allo Zugni Tauro, contro l’Arzignano Valchiampo, neopromosso in C.