Il Forlì non sfonda: finisce con un pareggio la sfida col Lentigione

25.01.2023 23:45 di Maria Lopez   vedi letture
Il Forlì non sfonda: finisce con un pareggio la sfida col Lentigione

Il Forlì, allenato da mister Mattia Graffiedi, ha pareggiato sul campo del Lentigione a reti bianche. Questo risultato non ha permesso ai galletti di approfittare dei pareggi delle squadre che li precedono in classifica, la Pistoiese e la Giana Erminio. Nonostante questo, il Forlì ha ottenuto il quarto risultato utile consecutivo, mantenendo un trend positivo in questo girone di ritorno.

Mister Graffiedi, come anticipato, ha effettuato un mini turnover, senza stravolgere l'undici titolare. In difesa, Fusco ha ripreso il suo posto in campo, allineandosi con Maini, Ronchi e Fornari, mentre a centrocampo il solito rombo con Amedeo Ballardini, Rrapaj in veste di mezzala, Eleonori e Piva, in attacco Varriale fa coppia con l'ex di turno Caprioni.

Il Forlì ha iniziato bene la partita, dimostrando subito la sua intenzione di segnare, con Piva che al primo minuto ha trovato la conclusione, ma il pallone è stato deviato in corner da un difensore. La partita è stata molto equilibrata, con entrambe le squadre che faticavano a trovare gli spazi giusti per rendersi pericolose. La prima occasione degna di nota è stata vista solo alla mezz'ora, con una punizione di Rrapaj dalla sinistra per la testa di Piva, che ha segnato il gol, ma purtroppo per il Forlì, era in posizione di fuorigioco. Nel complesso, il Forlì si è dimostrato superiore rispetto al Lentigione, ma quest'ultima, al 43° ha avuto un'occasione con Rossi, la cui conclusione è stata respinta in angolo da un ottimo De Gori. L'ultima emozione del primo tempo è stata ancora di marca biancorossa con Piva che al 46° ha sradicato un pallone in mezzo al campo, servendo Caprioni, ma la conclusione dell'ex Lentigione è uscita di pochissimo alla destra di Burigana.

Nella ripresa, invece, sono stati i padroni di casa ad avere un approccio più propositivo, ma non hanno impegnato troppo De Gori, che ha amministrato senza problemi. Graffiedi ha tentato di cambiare volto alla sua squadra, che appariva più impacciata, inserendo Pari, Pari, Ballardini Elia e Biancheri per Piva, Rrapaj e Varriale ma anche i cambi non hanno sortito effetto.