Lupa Roma, ecco il progetto di Cerrai

07.06.2013 11:30 di Anna Laura Giannini  articolo letto 1666 volte
Fonte: comunicato stampa
Lupa Roma, ecco il progetto di Cerrai

Nasce la Lupa Roma. Con la stagione 2012-13 ormai conclusa, la “vecchia” Lupa Frascati fa ufficialmente spazio alla “nuova” Lupa Roma.

“Rispetto della tradizione e voglia di unire”: questo il concetto fondamentale alla base del nuovo progetto del presidente Alberto Cerrai. Proprio ispirato al concetto di unione è il nuovo simbolo della società che affiancherà la lupa e l'aquila, segni distintivi delle maggiori realtà calcistiche della capitale.

Questi due simboli, troppo spesso posti in antagonismo tra loro, oggi sono messi insieme in una civile convivenza per dare un segno tangibile di come lo sport nasce per unire e non dividere: non a caso i colori sociali saranno il giallo, il rosso, il bianco e l'azzurro. Ma non solo. La Lupa vuole coniugare tra loro i valori etici dello sport con quelli della società civile, ponendo al centro del progetto il giovane e la sua crescita psico-fisica.

Valori come lealtà, uguaglianza, passione e amore: sostantivi le cui iniziali formano il nome Lupa. Come noto, la Lupa Roma svolgerà le proprie attività in due sedi: quella di Ostiantica ubicata in via dei Romagnoli snc e quella dell'Axa di via Eschilo all'interno dell'impianto sportivo “Eschilo1”.

Nel primo caso ci sarà un campo di calcio a 11 ed un campo di calcio a 9 entrambi in erba naturale, una sala fisioterapica e antidoping, una sala palestra, servizi spogliatoi e infermeria, tre tribune per un totale di 1.100 posti seduti, il tutto a norma come richiesto dalla Lega Nazionale Dilettanti. All'Axa l'impianto sarà dotato di un campo di calcio a 11 in erba naturale, due campi di calcio a 9 sempre in erba naturale e un'area tecnica per allenamento portieri, un campo da calcetto in sintetico e anche qui una sala fisioterapica, servizi spogliatoi e infermeria. Gli impianti verranno completamente ristrutturati e praticamente “rimessi a nuovo” dalla società del presidente Cerrai. Tra le novità anche quella tecnologica: il main sponsor della Lupa Roma, la Seven One Solution, doterà gli impianti di moderne tecnologie per le riprese video di tutte le attività interne agli impianti. Ogni campo sarà coperto da sistemi di telecamere fisse con cui verranno effettuate riprese da diverse angolazioni e altezze. Inoltre verranno messe a disposizione 20 borse di studio da destinare a quei ragazzi il cui genitore ha perso il posto di lavoro e altre 20 borse di studio saranno destinate a quei ragazzi le cui famiglie sono in condizioni economiche difficili: per questi 40 giovani atleti l'accesso alla scuola calcio sarà gratuito o quasi. E ancora saranno premiati gli atleti col miglior rendimento scolastico attraverso ulteriori agevolazioni.