TN Florida, Bussone: "Non sottovalutiamo la Pro Calcio Tor Sapienza"

15.02.2020 19:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
TN Florida, Bussone: "Non sottovalutiamo la Pro Calcio Tor Sapienza"

Mettersi alle spalle la sconfitta di Ostia, pesante nel punteggio ma giunta al termine di una prestazione comunque positiva, al cospetto di una delle big del girone: questo è l'obiettivo del Team Nuova Florida e di Andrea Bussone, attesi dall'importante gara casalinga contro la Pro Calcio Tor Sapienza.

Mister, su quali aspetti avete lavorato in settimana per preparare al meglio la sfida di domani?
«Abbiamo lavorato soprattutto sulla testa perché prendere quattro gol ad Ostia non è stato piacevole e probabilmente neppure meritato, per quanto si è visto in campo per almeno un'ora di gioco. Col nostro match analyst abbiamo corretto alcune situazioni di gioco e apportato delle migliorie, soprattutto sulle situazioni di palla inattiva. Per il resto abbiamo lavorato sui principi di gioco che ci contraddistinguono, ovvero costruire dal basso per portare più uomini in area, consapevoli che la Pro Calcio Tor Sapienza è una squadra che difende sempre con almeno quattro o cinque giocatori».

Sarà un avversario radicalmente diverso rispetto a quello affrontato nella gara d'andata, terminata uno a uno. Non tanto nelle individualità, quanto nell'impostazione tattica.
«Il Tor Sapienza di Anselmi era una squadra che praticava un calcio molto propositivo, soprattutto con le iniziative di Toracchio e Panella. D'altro canto, però, lasciavano molto spazio alle spalle del centrocampo da attaccare con trequartisti e intermedi. I gialloverdi che affronteremo domani saranno probabilmente più solidi a livello difensivo e meno palleggiatori. Cercheranno più spesso il lancio lungo e noi dovremo essere bravi a lavorare sulle seconde palle».

Tre sconfitte consecutive, dieci partite senza vittorie e ultimo posto in classifica: numeri alla mano si può parlare di una Pro Calcio Tor Sapienza in grande difficoltà, ma sono proprio queste le partite che nascondono più insidie.
«Guai a prendere sotto gamba l'impegno perché ogni partita fa storia a sé. Penso al Ladispoli che tutti davano per spacciato e invece domenica scorsa è andato ad espugnare un campo difficile come quello di Aprilia, centrando la seconda vittoria di fila. Senza la giusta attenzione anche la prima in classifica può perdere contro l'ultima e l'errore più grande che una squadra possa fare è quello di sottovalutare gli avversari. Sono sicuro che noi non lo commetteremo e giocheremo contro la Pro Calcio Tor Sapienza con la giusta determinazione che ci vuole per uno scontro diretto. In più giocheremo in casa e sappiamo bene quanto sia importante il fattore campo in un campionato così difficile ed equilibrato. La salvezza va costruita tra le mura amiche e per ora ci stiamo riuscendo, come testimonia il nostro rendimento interno. Speriamo di continuare così».