Un'analisi del girone H: Bitonto e Picerno a malincuore, Casarano corazzata

20.09.2020 18:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Un'analisi del girone H: Bitonto e Picerno a malincuore, Casarano corazzata

Poco fa la LND dilettanti ha ufficializzato i nove gironi della serie D 2020-2021. Proviamo ad analizzarli singolarmente, in base a quanto fatto dalle squadre finora sul mercato.

Questo il Girone H
Audace Cerignola
Az Picerno
Bitonto
Brindisi
Casarano
Fasano
Fidelis Andria
Francavilla
Gravina
Lavello
Molfetta
Nardò
Portici
Puteolana
Real Aversa
Sorrento
Taranto
Team Altamura

Mai si era visto un girone H così fortemente a tinte pugliesi: oltre la metà (10), con quattro campane e record di presenza lucana (4).

Al momento, la favorita numero uno è senza dubbio il Casarano di mister Vincenzo Feola, vera e propria corazzata, che presenta l'attaccante che, numeri alla mano, meglio ha fatto negli ultimi due anni, ovvero Samon Reider Rodriguez (34 reti in 37 partite). A differenza degli altri anni, fa meno paura il Taranto, che tra l'altro è stato colpito anche dal serio infortunio di Corvino. Magari, però, partire senza i riflettori puntati addosso può fare bene, ma, a 7 giorni dall'inizio del campionato, sono anche già partite le contestazioni dei tifosi.

Due grosse incognite in questo girone, ovvero Picerno e Bitonto. Al momento, il Picerno potremmo metterlo a livello del Casarano: preso un allenatore importante come Ginestra, bisognerà capire se e quanti calciatori andranno via. Se dovesse essere confermato un 60-70% della rosa, allora i rossoblù potranno davvero dire la loro. Discorso simile per il Bitonto, dato che il presidente Rossiello, scelto mister Ragno, ha dimostrato di voler riprovare la scalata la professionismo.

Diverse le possibili outsiders, su tutte l'ambizioso Lavello, che bene si è mosso sul mercato, e naturalmente l'Audace Cerignola. Occhio anche alla Fidelis Andria.