Il Floriana di Enzo Potenza si prepara all'esordio in Champions League in Umbria

13.08.2020 15:00 di Ermanno Marino   Vedi letture
Fonte: corriere dello sport
Foto di © Joe Borg
Foto di © Joe Borg

Gli italiani stanno tornando con­tagiati da Malta, invece Riccar­do Gaucci ha preferito portare il Floriana fuori dall'isola con una scelta del cuore e della ragione.

Gaucci, 43 anni, figlio minore di Luciano, ha preferito le colline umbre a Marcellano di Gual­do Cattaneo, al relais Laurenti e il parco Acquarossa, che rappresentano l’aria della sua se­conda casa fin da quindicenne, quando nel 1992 il padre prese in mano il Perugia. Le ha scel­te pei trovar e l'ambiente ideale viste le temperature e la curva minimede della pandemia. L'a­spetta il primo turno di qualifi­cazione della Champions League 2020-2021, la sfida secca all'Independence Arena di Flo­riana mercoledì prossimo contro i rumeni del Quj.

Il cinquan­tenne tecnico napoletano Enzo Potenza, ingaggiato l’anno scor­so (il 5° allenatore del club in al­trettanti stagioni dopo Luis Oliveira, Giovanni Tedesco, Nico­las Chiesa e Guido Ugolotti), ha riportato il titolo die mancava da 27 anni grazie alla classifica cristallizzata al momento del lockdown per salire a quota 26 scudetti (nel palmares anche 20 volte la Coppa di Malta e 2 la Supercoppa maltese).

Pronti a tutto. E lidio in Um­bria, coordinato dal collaborato­re personale Loris Gervasi e co­minciato a primi di agosto con 24 giocatori e 4 componenti lo staff, è ormai agli sgoccioli e il presidente Gaucci ha fatto il ca­rico di fiducia per esaltarsi nel­la vetiina europea.

«Siamo con­tenti di giocai cela in casa - dice Gaucd Jr - ben consapevoli della forza dell'avversario che ha una buona tradizione alle spelile. In una sfida unica può comunque succedere di tutto e siamo pron­ti. Orgoglioso di aver vinto lo scudetto die ho dedicato cri ti­fosi del Floriana e a mio padre».