Sicilia - Marsala, Occhipinti non ci sta e va all'attacco. Il comunicato

 di Anna Laura Giannini  articolo letto 281 volte
Sicilia - Marsala, Occhipinti non ci sta e va all'attacco. Il comunicato

Sono davvero giorni di fuoco quelli che si stanno vivendo in casa Marsala. L'ultima parola spetta a Giuseppe Occhipinti che con un nuovo comunicato stampa attacca il nuovo corso societario targato Vinci e secondo Occhipinti irregolare. Di seguito la nota di Occhipinti.

Il sottoscritto Giuseppe Occhipinti, dopo aver subito in data 30 e 31 Dicembre 2016, gli attacchi da parte di alcuni soci dello Sport Club Marsala 1912, che con un’Assemblea  irregolare hanno redatto un verbale ed hanno provveduto al sabotaggio con comunicazioni errate e false, avvenute presso l’Agenzia delle Entrate, la Camera di Commercio e la FIGC LND Comitato Regionale Sicilia. Immediatamente mi sono attivato, per far valere in qualità di amministratore unico, i diritti del sottoscritto e della società che rappresento, innanzitutto per inviare le dovute diffide presso gli enti di competenza, e nella giornata di sabato 31 dicembre 2016 ho presentato un esposto – denuncia al Commissariato di Marsala e al Questore di Trapani.

Infatti, nonostante i ripetuti ammonimenti inviati dal sottoscritto tramite comunicati stampa, i Soci di maggioranza coadiuvati e collaborati dall’avvocato Tommaso Picciotto, l’avvocato Manlio Mauro, oltre che al consulente Giulio Bellan, hanno proceduto alla nomina irregolare del sig. Vinci come amministratore dello Sport Club Marsala 1912, successivamente mi è stato disattivato l’account societario dell’area società del sito dell’LND, prontamente resettato e tornato sotto la mia gestione dopo essermi consultato con i vertici regionali della Lega Nazionale Dilettanti, che la PEC della Camera di Commercio della società è intestata con amministratore Giuseppe Occhipinti, e stamattina ho chiesto gli atti ufficiali dell’avvenuta falsa comunicazione all’Agenzia dell’Entrate Ufficio di Marsala.

Nelle prossime ore, sarà tenuta al riguardo, una conferenza stampa, da parte del mio legale Avvocato Piero Di Vita, che illustrerà tutto quanto finora fatto a salvaguardia della mia onorabilità e del diritto d’immagine.