L'Italia Under 19 contro l'Inghilterra: in palio la finale dell'Europeo

28.06.2022 00:00 di Francesco Vigliotti   vedi letture
L'Italia Under 19 contro l'Inghilterra: in palio la finale dell'Europeo

All’Ntc Senec si rinnova la storica sfida tra Italia ed Inghilterra. A poco meno di un anno dal trionfo Europeo della Nazionale di Mancini, la riproposizione giovanile dell’incontro, non può che rievocare le ragioni di una rivalsa. Gli Azzurrini avranno di fronte una squadra con un ruolino di marcia impressionante: 8 vittorie e un pareggio (Austria) nelle partite disputate sinora in questo Europeo, includendo le due fasi di qualificazione e solo un gol incassato.

Tra le fila inglesi, Dane Scarlett attaccante del Tottenham che nelle 12 partite stagionali disputate dalla Nazionale ha segnato un gol a gara e Carney Chukwuemeka, secondo miglior realizzatore con 5 gol, centrocampista dell’Aston Villa con 12 presenze in Premier League: questi due giocatori insieme hanno realizzato più del 50% delle reti messe a segno dalla squadra (31). In questo torneo, i leoncini sono arrivati primi nel Gruppo B vincendo le tre partite contro Austria (2-0), Serbia (4-0) e Israele (1-0).

L’Italia, dopo aver vinto 7 partite e pareggiata una nelle due fasi di qualificazioni, qui in Slovacchia ha superato la fase a gironi nel Gruppo A arrivando seconda, alle spalle della Francia, dopo aver battuto la Romania (2-1), la Slovacchia (1-0) e aver perso con la Francia (4-1), a semifinale già acquisita. Ha già raggiunto l’obiettivo di qualificarsi ai Mondiali Under 20 che l’anno prossimo si disputeranno in Indonesia e ai ragazzi di Nunziata domani si presenta il secondo ostacolo da saltare: “Avremo di fronte una squadra ostica – avverte il tecnico Azzurro -, di grande capacità fisica e tecnica, con un gioco tatticamente ordinato. Ma anche noi siamo forti e domani faremo valere le nostre qualità”. Nunziata avrà a disposizione tutta la rosa degli Azzurrini.

Poco meno di un anno fa a Wembley, l’Italia di Mancini vinceva l’Europeo, in finale contro l’Inghilterra. Fabio Miretti era con la sua famiglia e con la sua ragazza davanti al televisore: “All’inizio non avevamo capito perché Donnarumma, dopo aver parato il rigore, non aveva esultato. Appena realizzato che avevamo vinto l’Europeo, abbiamo festeggiato in piazza a Saluzzo insieme ai miei amici. Una grande gioia”. Domani ti aspetta il campo: “Già, un’emozione di tipo diverso che condivido con i miei compagni di squadra. Sappiamo di avere di fronte una squadra forte, fisicamente e tecnicamente attrezzata, ma siamo forti anche noi e siamo pronti, consapevoli di avere i mezzi per raggiungere la finale”. La voglia di vincere: “Sì, dopo aver centrato l’obiettivo Mondiale Under 20 nelle prime due giornate, siamo concentrati, metteremo in campo tutte le nostre qualità per arrivare in finale ed emulare il risultato della Nazionale di Mancini”.

La seconda semifinale, sempre domani (28 giugno), si giocherà tra Francia e Israele alle 20 alla DAC Arena di Dunajská Streda.

Dopo la qualificazione già avvenuta per Italia, Inghilterra, Francia e Israele ai Mondiali Under 20 in Indonesia il prossimo anno, Austria e Slovacchia, avendo raggiunto la terza  posizione nei rispettivi gironi, domani (28 giugno), alle 17, allo Trnava Stadium, disputeranno i play off per il quinto posto ancora disponibile nella rassegna iridata.

Precedenti Italia-Inghilterra U19: 1 vittoria, 3 pareggi, 2 sconfitte

Inghilterra. Numero 3 del ranking europeo, una posizione sopra l’Italia. Squadra che ha subito solo 1 gol nelle 9 partite Uefa ufficiali giocate fino ad adesso. Nelle fasi di qualificazione, ha eliminato il Portogallo (numero 1 del ranking). Squadra solida, che concede molto poco, con molta fisicità. Gioca un 3-4-2-1 piuttosto efficace, badando alla sostanza più che allo spettacolo. Tra i giocatori, il capocannoniere del torneo: il numero 9 Scarlett (8 gol), che gioca al Tottenham U23. È la squadra che ha la miglior difesa nel corso del torneo continentale: 1 gol subito in 9 partite. Giocatori in evidenza: il numero 8 Chukwuemeka (Aston Villa Premier League, 12 presenze); il numero 11 Vale (capitano) - Chelsea U23 (13 gol); l’ala sinistra, il numero 7 Devine (sotto età, 2004) del Tottenham U23, un vero e proprio talento tecnico; il numero 2 Norton-Cuffy (altro sotto età,  2004) dell’Arsenal U23, giocatore che fa delle doti atletiche la sua forza. Altri elementi che giocano in Seconda Serie come il numero 14 Scott (serie B titolare 38 presenze); il numero 3 Doyle (terza serie titolare 36 presenze); il numero 5 Edwards (Serie B titolare 34 presenze); il numero 4 Iroegbunam (ha esordito a fine stagione all Aston Villa Premier League - 3 presenze). Tuti gli altri giocano in U23, campionato comunque di livello e molto allenante. Curiosità. Bynoe-Gittens 2004 e Iling (interessanti per velocità e potenza fisica che a gara in corso potrebbero essere molto pericolosi), sono gli unici che giocano all’estero, rispettivamente nel Dortmund e nella Juventus U19.

Play off Mondiali Under 20

Martedì 28 giugno

Slovacchia-Austria, ore 17, allo Trnava Stadium

Semifinali del Campionato Europeo Under 19

Martedì 28 giugno

Italia-Inghilterra, ore 17 allo stadio NTC Senec a Senec (diretta Rai 2)

Francia-Israele, ore 20 alla DAC Arena di Dunajská Streda

Finale

1 luglio, Trnava Stadium alle 20