Ossigeno per le società sarde: arrivano altri fondi dal CONI

Eccellenza Sardegna
07.07.2020 02:30 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Ossigeno per le società sarde: arrivano altri fondi dal CONI

Ancora ossigeno per le società calcistiche isolane dopo il periodo del Covid, per agevolare la ripresa delle attività. Il CONI ha pubblicato la procedura di assegnazione straordinaria di contributi per le associazioni e società sportive dilettantistiche sarde, a sostegno dell’attività giovanile e promozionale.

Il C.O.N.I. Sardegna destina una cifra di ben 980 mila euro alle ASD ed SSD affiliate alle FSN, DSA ed EPS aventi sede nel territorio della Regione Sardegna, iscritte al Registro Nazionale del Coni e all’Albo Regionale delle Società e delle Associazioni sportive alle condizioni e quindi anche alle società dilettantistiche iscritte ai campionati organizzati dal Comitato Regionale Sardegna Figc LND.

Il contributo seguirà i seguenti criteri:
1. Essere iscritto al Registro Nazionale del Coni e all’Albo Regionale delle Società e delle Associazioni sportive alla data 31/12/2019 ed essere in possesso dei requisiti previsti all’Art. 5;
2. consistenza e la qualità dei vivai, da intendersi come numero degli atleti fino ad anni 18 – nati fino al 2002 compreso, a condizione che:
a) gli atleti siano iscritti alla società richiedente nelle due stagioni sportive concluse;
b) pratichino la medesima disciplina da almeno due stagioni sportive concluse;
c) proseguano presso la società richiedente la medesima disciplina anche per la stagione che si riavvia dopo l’emergenza sanitaria e tale rapporto di continuità (con la società e di attività) sia attestato nella domanda di partecipazione;
3. quantità di talenti sportivi espressi, da intendersi come titoli o podi ottenuti in campionati nazionali giovanile e assoluti europei, mondiali;
4. attività con atleti disabili (a prescindere dall’età), agonistica e/o promozionale, quest’ultima da intendersi come progetti e attività specifiche del richiedente, o a cui il richiedente ha partecipato;
5. attività con atleti over 65, agonistica e/o promozionale, quest’ultima da intendersi come progetti e attività specifiche del richiedente, o a cui il richiedente ha partecipato;

Le domande dovranno essere spedite entro e non oltre il 30 luglio 2020.