Varese, è caos: giocatori in fuga ed a Varesello tagliano anche il gas

Eccellenza Lombardia
08.01.2019 20:00 di Maria Lopez  articolo letto 1101 volte
Varese, è caos: giocatori in fuga ed a Varesello tagliano anche il gas

Il Varese calcio è di nuovo nel caos. La situazione sembra ormai degenerata in maniera irreversibile. La squadra è senza stipendi e di alcuni calciatori, come Camara, non si hanno addirittura notizie.

Ci sono da saldare incombenze per circa 136.000 euro entro quindici giorni. Come se non bastasse c'è la concreta possibilità che arrivino almeno 15 punti di penalizzazione in classifica.

Lo stadio "Franco Ossola" è senza più utenze, ed anche il complesso dove si svolgono gli allenamenti, Varesello, è senza gas, che è stato tagliato dalla compagnia che erogava il servizio. Il settore giovanile ha dovuto sospendere ogni tipo di attività, la sola formazione Juniores continua gli allenamenti ma a Calcinate.

Lo stesso Berni, attraverso un comunicato, ufficializza la sua distanza dal club:

Il Sig. Fabrizio Berni, per correttezza nei confronti della tifoseria e di tutti coloro con cui in questi mesi ha avuto rapporti per conto del Varese Calcio, comunica di non collaborare più con la societàdalla quale era stato chiamato per raggiungere un accordo economico con i creditori ed evitare il fallimento del Varese Calcio, riorganizzare la società, reperire investitori, sponsor e risorse economiche con la rappresentata possibilità di entrare a far parte della compagine sociale. Dopo alcuni giorni di assenza per motivi di salute, in data 28 ottobre 2018, la società lo ha informato di non avere più la necessità della sua collaborazione.